Livello Nostalgia, Nostalgia oltre i confini

Tutti i giocatori brasiliani nella storia del Real Madrid

Nel corso della sua lunghissima storia sono stati tanti i calciatori stranieri del Real Madrid che hanno vestito la casacca bianca del club che ha vinto di più in Europa. Tra i tantissimi campioni, non possiamo non menzionare campioni come Alfredo Di Stefano, Ferenc Puskás e Raymond Kopa, artefici dei grandi successi del club negli anni ’50 e ’60.

Anche nell’era più recente con i “Galacticos” le “merengues” hanno annoverato campioni provenienti da numerosi campionati stranieri come i due palloni d’oro Luis Figo e Zinedine Zidane o l’ex numero 7 del Manchester United David Beckham.

In particolar modo la squadra madrilena ha potuto vantare una nutrita colonia di calciatori brasiliani che seppur in epoche differenti hanno il più delle volte aumentato il prestigio del club. I calciatori verdeoro che hanno indossato la casacca della “casa blanca” sono stati ben 23, escludendo ovviamente Pepe, naturalizzato portoghese.

Tra meteore, campioni del mondo e d’Europa e mteore, scopriamo insieme tutti i brasiliani che hanno disputato almeno una gara con il Real Madrid ed elencati in questa particolare classifica.

Li ricordate tutti?

23° posto

Willian Josè

1 presenza

Wilian José fu acquistato dal Real Madrid Castilla nel 2014 dal Santos ed ha giocato la sua prima partita contro il Recreativo de Huelva segnando la sua prima tripletta nella “Liga Adelante”. Dopo l’esordio in prima squadra con cui vanta soltanto una presenza, in Spagna vanta esperienze con le maglie di Real Saragozza, Las Palmas e Real Sociedad.

22° posto

Fabinho Tavares, detto Fabinho

1 presenza

Fabinho si è unito al Real Madrid Castilla nell’estate del 2012 in prestito da Rio Ave F.C. Ha debuttato con la prima squadra nel 2013 contro il Málaga, concludendo la sua esperienza in Spagna proprio nello stesso anno, in seguito al suo trasferimento ai francesi del Monaco.

21° posto

Lucas Silva

9 presenze

Lucas Silva è arrivato dal Cruzeiro nel gennaio 2015 in una posizione in cui nessuno dei suoi connazionali ha trionfato. Ha debuttato con il Real Madrid in campionato contro il Deportivo La Coruña, senza riuscire tuttavia ad imporsi con la “casa blanca”. Forse i paragoni ad inizio carriera con Juninho Pernambucano hanno creato una pressione maggiore nel calciatore carioca.

20° posto

Claudemir Vítor Marques, detto Vítor

3 presenze

1 Supercoppa di Spagna

Vitor arrivò nel 1993 e giocò solo tre partite con il Real Madrid. Il team di Benito Floro puntava a prendere un altro brasiliano: Cafu che giunse in Spagna una stagione più tardi, ma tra le fila del Real Saragoza. Per Vítor anche un record importante nella storia del calcio Sud-Americano, in quanto fu l’unico calciatore brasiliano a vincere la Coppa Libertadores in ben quattro occasioni.

19° posto

Julio César Santos Correa

21 presenze

1 Coppa dei Campioni

Dopo tre stagioni al Valladolid, si è aggregato ai blancos nel 1999, restandovi soltanto per un anno nel quale seppur non da protagonista vinse la Coppa dei Campioni nella finale di Parigi contro il Valencia. I più attenti tifosi del Milan lo ricorderanno certamente come assoluta meteora nell’annata 2000/01.