Livello Nostalgia, Nostalgia oltre i confini

Tutti i calciatori inglesi che hanno giocato nella Liga spagnola

Il calcio inglese è attualmente il più seguito del mondo. Popolare sia dal punto di vista del business che del gioco, senza tralasciare l’aiuto della lingua madre considerata universale e parlata in ogni parte del mondo. L’Inghilterra è la patria del calcio. La nascita del primo club calcistico risale al 1857, lo Sheffield United, il più antico del mondo. I calciatori inglesi non sono mai stati dei grandi giramondo. Sono sempre stati patriottici, legati al proprio paese e alla propria appartenenza calcistica con orgoglio spassionato.

Pochi “Lions” hanno provato ad uscire dal loro paese natio e giocarsi delle chance nei campionati esteri, specialmente in quello spagnolo. Scopriamo chi sono, fatta eccezione per i calciatori che sono ancora in attività come Charlie I’Anson e Jermain Pennant:

Harry LOWE

Difensore

Real Sociedad

1934-35

1 presenza e 0 reti

Harry Lowe è stato il primo calciatore inglese ad aver giocato nel campionato spagnolo. Dopo essere stato una colonna portante del Tottenham, in età avanzata ha intrapreso la carriera di allenatore della Real Sociedad, rimanendovi per cinque anni durante i quali collezionò una presenza a 48 anni suonati, sancendo il record di calciatore più anziano ad aver giocato nel campionato spagnolo. Tale primato è ancora intatto.

Stan COLLYMORE

Advertisement Summer Offer

Attaccante

Real Oviedo

2001

3 presenze e 0 reti

Uno dei talenti inglesi più rosei degli anni 90. Si fa notare nel Nottingham Forest e successivamente anche nel Liverpool, confermando le sue doti di bomber ma poi la sua carriera subì un drastico calo e dopo l’esperienza con i “Reds” non lasciò più il segno. Chiude la sua carriera a 30 anni in Spagna ad Oviedo, senza vedere quasi mai il campo. Di lui si ricorda la doppietta contro il Newcastle nel 1996 che sancì la fine dei sogni di gloria per i Magpies.

Mark DRAPER

Centrocampista

Rayo Vallecano

2000

4 presenze e 1 rete

Agli inizi degli anni 90’ si trovava nel giro della nazionale U21 inglese e dopo aver condiviso gran parte della sua carriera tra Notts County e Aston Villa con in mezzo una parentesi al Leicester City. Nel 2000 si trasferisce in Spagna al Rayo Vallecano, squadra con la quale vedrà pochissimo il campo e l’anno dopo viene subito ceduto.