L'essenza della Nostalgia

Tutti i calciatori brasiliani nella storia della Juventus

Nel corso della sua storia sono stati tanti i calciatori stranieri che hanno registrato il loro nome al glorioso nome della Juventus. Molti di questi sono stati fondamentali per le conquiste del club torinese. Basti pensare al gallese Charles o ancora a Brady che grazie al rigore messo a segno nel corso dell’ultima giornata contro il Catanzaro consegnò la seconda stella alla “Vecchia Signora”.

Come non citare inoltre i francesi Platini, Zidane e Trezeguet che hanno dato lustro e siglato gol pesantissimi nel corso della loro lunghissima militanza con il club bianconero.

Da sempre attiva anche in Sud-America la formazione bianconer ha spesso pescato sia in Argentina che in Brasile con risultati altalenanti. Non sempre infatti sono giunti futuri campioni in grado d’imporsi all’interno del nostro campionato.

Oggi scopriamo tutti i calciatori brasiliani che hanno indossato la casacca della Juventus almeno in una occasione.

Iniziamo.

Pedro Sernagiotto

Centrocampista

5° presenze e 14 reti

3 Campionati italiani

Sernagiotto fu acquistato dalla Juventus alla fine del 1930, vincitore di ben tre scudetti con i bianconeri. Nel 1934 fece rientro in Brasile, in cui proseguì la sua carriera con il Palestra Itália/Palmeiras fino al 1943, giocando nel frattempo anche con il San Paolo ed il Portuguesa.

Leonardo Colella

Attaccante

21 presenze e 7 reti

L’attaccante proveniente dal Corinthians disputò soltanto una stagione nel campionato italiano nel 1955/56 mettendo a segno sette reti in ventuno incontri prima di far ritorno in patria e chiudere la carriera al Palmeiras.

José Ferdinando Puglia, detto Fernando

Centrocampista

1 presenza

Nell’estate del 1961 viene acquistato dagli italiani del Palermo. Resta in rosanero per due stagioni intermezzate dalla partita della Juventus di Coppa Italia del 25 aprile 1962 contro il Brescia. Nella prima stagione in rosanero, in massima serie italiana, scende in campo 33 volte segnando 10 gol.