Livello Nostalgia, Meteore

Tutti gli attaccanti dell’Ancona nel 2003/04

Dopo un’incredibile promozione giunta nella stagione 2002/03 l’Ancona si apprestava ad affrontare dopo undici anni l’avventura nel massimo campionato italiano. La squadra che in serie cadetta si era classificata al quarto posto, aveva ben figurato non soltanto in B ma anche in Coppa Italia, strappando anche un pareggio al Milan nell’andata degli ottavi di finale della competizione, prima di cedere mestamente a San Siro con il punteggio di 5-0.

La squadra affidata a Leonardo Menichini aveva all’interno della rosa molti elementi di spessore e di esperienza che non avrebbero per nulla fatto pensare a quella che metaforicamente possiamo considerare una Waterloo. Alessio Scarpi, Luigi Sartor e Dino Baggio erano soltanto alcuni dei nomi presenti nella squadra marchigiana che aveva ambizioni di salvezza. Volendo parlare però del parco attaccanti ci viene da pensare che sia regnata la confusione, come se puntare sull’abbondanza potesse in un qualche modo risolvere una situazione che man mano che passavano le giornate risultava sempre più intricata.

Ma quali sono stati gli attaccanti dell’Ancona in quella sfortunata stagione? Scopriamolo insieme:

Pasquale Luiso

3 presenze

Percorso particolare per il “toro di Sora” che giunge all’Ancona nel 2002 salvo restarci pochi mesi, prima del suo approdo alla Salernitana. L’ex Vicenza torna a vestire il biancorosso in massima serie, ma anche qui l’esperienza dura pochi mesi, con il passaggio al Catanzaro ufficializzato a gennaio.