L'essenza della Nostalgia

Intervista nostalgica ad Ousmane Dabo

Nostalgici, oggi è il compleanno del nostro amico Ousmane Dado, che oltre ad essere un idolo nostalgico è anche uno di quei calciatori che ci segue da più tempo ed ai quali siamo più affezionati.

Per l’occasione abbiamo deciso di intervistarlo, facendogli gli auguri ed abbiamo un po’ parlato di quella che è stata la sua esperienza nel nostro campionato, quando era ancora il più bello del mondo, con la presenza dei più forti calciatori al mondo.

Gli abbiamo chiesto di stilarci due “Top 11”, una con i calciatori con cui ha giocato, l’altra invece contente gli avversari. Vi anticipiamo già da ora che sono uscite due formazioni fenomenali e noi abbiamo avuto la pelle d’oca nel corso di tutta la telefonata.

Nella prima “Top 11” vediamo schierati i compagni di Ousmane, che hanno militato con lui nel corso della sua carriera tra squadre di club e nazionale francese.

Lo schema scelto è iper offensivo:

16683506_1133295336779388_465407122_n

Tra i pali ovviamente come ci ha detto lo stesso Ousmane, non poteva che esserci Gigi Buffon, vera e propria leggenda vivente(come definito da lui stesso) con cui il nostro protagonista di giornata ha giocato nella stagione 1999/2000.

La difesa a 4 può annoverare ben 3 campioni del mondo su 4, quali Fabio Cannavaro, i connazionali Thuram e Desailly, oltre all’olandese Jaap Stam, impossibile da lasciare fuori secondo Dabo ed anche per noi per ovvie ragioni (Parente docet).

Il centrocampo è qualcosa di sublime considerando classe e tecnica. Sono presenti Andrea Pirlo, arrivato all’Inter nella prima stagione italiana di Dabo, oltre a due icone del calcio mondiale quali Zinedine Zidane(con cui ha giocato in nazionale), e Roberto Baggio, di cui lo stesso Ousmane ci ha riferito che era fantastico ammirarlo in allenamento.

Il reparto offensivo ovviamente non poteva prescindere dal Fenomeno, dal fiuto del goal di Hernan Crespo e dalla tecnica e dalla velocità di Henry.

Allenatore di questa fantastica squadra, Roberto Mancini, con il quale il nostro protagonista di giornata ha vinto la Coppa Italia nella stagione 2003/2004. Figurano tra le riserve: Frey, Gallas, Silvestre, Albertini, Djorkaeff, Anelka e Vieri.

Anche la formazione degli avversari scelta da Ousmane Dabo è piena di qualità, tanto con quei difensori lì dietro…

16650454_1133294726779449_819072819_n

Conquista la maglia numero uno Angelo Peruzzi, schierato in questa formazione in quanto compagno di squadra sia all’Inter che alla Lazio non poteva essere relegato a numero 12.

La difesa è tra le più forti che possiate immaginare: infatti da destra verso sinistra troviamo “pendolino” Cafu, Nesta e Maldini al centro(insuperabili ai tempi del Milan) e Javier Zanetti, considerato da Dabo campione sia in campo che fuori.

Anche il centrocampo non è per deboli di cuore, vista la presenza in contemporanea di Guardiola, Figo e Ronaldinho.

Dietro le punte conquista un posto da titolare Del Piero, che secondo Ousmane sarebbe perfetto in un attacco con Batistuta e Weah, i quali si completerebbero a vicenda.

Allenatore di questa rosa, Carlo Ancelotti, che in panchina può contare su Toldo, Mihajlovic, Blanc, Seedorf, Rivaldo, Shevchenko e Inzaghi.

Tanti auguri Ous, ci vediamo al prossimo raduno.