L'essenza della Nostalgia

Quale attaccante della Lazio ha la media migliore nelle prime 50 partite?

Nel corso della sua storia ultra centenaria, la Lazio ha quasi sempre visto succedersi grandissimi attaccanti, che oltre ad aver scritto pagine importanti per la storia del club biancoceleste, sono stati in grado di entrare a pieno merito negli almanacchi del nostro campionato.

Basti ricordare che il bomber all-time della nostra Serie A, è ancora oggi Silvio Piola, che proprio con i biancocelesti ha messo a segno 143 reti nel massimo campionato italiano.

Come non menzionare del resto altri grandi bomber della storia del club capitolino come Giorgio Chinaglia, Bruno Giordano e Giuseppe Signori.

Attaccanti che con loro reti, hanno contribuito seppur in epoche differenti ai successi del club fondato nel 1900.

Se per noi cresciuti negli anni ’90, risultano sfocate le imprese di Long John e della Lazio di Maestrelli, restano vivi i ricordi dei successi di fine anni ’90 ed inizi anni 2000, nei quali la squadra di Eriksson oltre a cogliere la vittoria in campionato nella stagione 1999/00, riuscì a conquistare anche due importantissimi successi europei, come la Coppa delle Coppe (1998/99) e la Supercoppa Europea, battendo in finale il Manchester United. (1999/00).

Volgendo uno sguardo al calcio attuale, domenica dopo domenica, abbiamo apprezzato sempre più le prestazioni di Ciro Immobile, che sembra lanciatissimo nella speciale classifica dei cannonieri della Lazio di tutti i tempi.

Fino a questo momento l’ex attaccante della primavera della Juventus, ha messo a segno la bellezza di 41 reti in 52 partite. Una media invidiabile per l’attuale numero 17, che sicuramente restando a lungo alla Lazio potrebbe incrementare il suo personalissimo bottino.

Considerando che Immobile ha da poco superato le 50 presenze con il club biancoceleste, ci siamo chiesti dunque quale sia l’attaccante della Lazio ad aver la miglior media realizzativa dopo appena 50 partite.

Per gli amanti delle statistiche, abbiamo escluso coloro i quali non siano arrivati a questo traguardo, per cui non stupitevi se non troverete in classifica Christian Vieri e altri grandi.

Ma adesso iniziamo:

10) Simone Inzaghi, 19 reti nelle prime 50 partite

Media realizzativa: 0,38

Cannoniere delle notti europee, l’avvio di Simone Inzaghi con la Lazio è stato assolutamente folgorante. L’ex centravanti del Piacenza, fu decisivo nel testa a testa con la Juventus nella stagione 1999/00, oltre a rivelarsi bomber implacabile in Coppa dei Campioni, dove si ricorda la sua quaterna all’Olympique di Marsiglia.

Advertisement

9) Tommaso Rocchi, 20 reti nelle prime 50 partite

Media realizzativa: 0,40

Giunto alla Lazio dopo aver disputato delle ottime annate all’Empoli, ha contribuito alla conquista della Coppa Italia 2008/09, giunta dopo aver battuto la Sampdoria ai calci di rigore.

8) Mauro Zarate, 20 reti nelle prima 50 partite

Media realizzativa: 0,40

L’avvio di stagione 2008/09, fece pensare a tutti di poter essere davanti ad un vero e proprio crack. Le prestazioni dell’argentino, tuttavia calarono vertiginosamente nel corso delle annate successive, facendo notevolmente diminuire anche la sua media realizzativa.

7) Giorgio Chinaglia, 21 reti nelle prime 50 partite

Media realizzativa: 0,42

Simbolo della Lazio negli anni ’70, a lui si legano i ricordi della conquista del campionato 1973/74, che vide la Lazio battersi fino alla fine con la Juventus. In quella stagione Chinaglia mise a segno ben 24 reti, fondamentali per il successo finale da parte dei capitolini.


 

Continua a leggere l’articolo a pagina 2 e scopri chi ha superato Giorgio Chinaglia