#machenesanno

PC Calcio nostalgia: più di un semplice gioco

Le imprese che si susseguivano all’interno del gioco e alle quali ci è capitato spesso d’imbatterci, andavano spesso ben oltre il limite di ogni più rosea previsione per alcune società, seppur lasciavano scaturire in noi un senso di libidine assoluta.

Il Gualdo dalla C1 alla Champions League, lo Xerez che passa dalle piccole realtà spagnole ad affrontare il Barca al “Camp Nou” o il Varese che pur stazionando in Serie C aveva un budget da far impallidire le realtà calcistiche più blasonate, dettando legge con mercati faraonici, garantendo così una scalata più semplice verso la conquista dei più importanti trofei. Queste erano soltanto alcune favole che potevano realizzarsi, specialmente in PC Calcio7.

Le modalità di gestione manageriale di ognuno di noi, potevano variare, c’erano coloro i quali preferivano riscrivere la storia portando nell’èlite del calcio formazioni meno blasonate e quelli che invece ambivano a far subito incetta di trofei selezionando team come Juventus, Real Madrid e Milan.

Continua a leggere l’articolo a pagina 3 e scopri le giovani promesse del gioco