Livello Nostalgia, Eroi senza tempo

Le 5 cose che probabilmente non sai su Beppe Bergomi


Giuseppe Bergomi è stato in maniera inoppugnabile uno dei migliori difensori della sua generazione. Bandiera e capitano dell’Inter ha legato interamente la propria carriera ai colori nerazzurri con cui si è laureato campione d’Italia con l’Inter dei record di Trapattoni, mettendo in bacheca anche tre Coppe Uefa.

Oltre a ciò il difensore azzurro, che ha rivestito anche il ruolo di capitano nel corso della rassegna iridata d’Italia ’90, può vantare anche il record di più giovane campione del mondo della nazionale italiana, piazzandosi al secondo posto di questa speciale classifica a livello mondiale.

Oggi vi presentiamo le cinque curiosità sulla carriera dello “zio”.

Scartato per ben due volte dal Milan: Come ammesso dallo stesso Bergomi in un’intervista, il suo destino e la sua carriera si sarebbero potuti tingere di rosso e nero. Già i colori del Milan, squadra rivale per antonomasia dei nerazzurri. Il difensore che in un primo momento sembrava dovesse entrare nelle giovanili del “diavolo” fu scartato in seguito ad alcuni problemi legati a dei reumatismi al sangue.

A pagina 2 la vendetta contro chi non ci ha creduto