Livello Nostalgia, I re di provincia

Ciccio Cozza, storia di un grande amore

Dopo la Top 11 della scorsa settimana dedicata alla Reggina, oggi è un altro giorno di lustro per i tifosi della squadra calabrese che tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000 hanno sicuramente vissuto i migliori anni della loro storia. Oggi è il compleanno di Ciccio Cozza, che prima con il n°35 e poi con il n°10 ha espresso la personalità e lo spirito di una squadra, mai doma e con tantissimo talento in rosa.

Il centrocampista di Cariati ha disputato con la Reggina dal 1999 al 2004 151 gare siglando 29 reti, delle quali alcune sono entrate di diritto nella storia della nostalgia. Per omaggiarlo abbiamo deciso di ricordare le cinque gare nelle quali Cozza ha messo la firma su alcune vittorie storiche della squadra dell’allora presidente Foti.

Prima di partire con le 5 partite, riproponiamo il suo video saluto alla nostra pagina.

Serie A – Operazione Nostalgia

Ok, sembra il video saluto di Walter Mazzarri. Ma ve lo giuro è Ciccio Cozza. Idolo totale, ci dedica il saluto e anche il suo personale #machenesanno

Ecco le partite ragazzi!

5) Reggina-Milan (2-1) stagione 2003/2004: La Reggina ha bisogno dei tre punti per festeggiare la salvezza con una giornata d’anticipo ed al “Granillo” affronta il Milan, che appena sette giorni prima si è laureato campione d’Italia. A decidere il match un grandissimo eurogoal di David Di Michele ed il rigore di Ciccio Cozza. Inutile la rete di Shevchenko, se non ai fini della classifica dei marcatori che vincerà alla fine della stagione.

Serie A 2003/2004: Reggina vs AC Milan 2-1 – 2004.05.09 –

33^ giornata REGGINA vs MILAN 2-1 Reti: 7′ Di Michele, 30′ rig. Cozza, 51′ Shevchenko REGGINA: Belardi, Franceschini, Sottil, Torrisi, Mesto, Mozart, Tedesco III, Comotto, Cozza (88′ Baiocco), Stellone (57′ Paredes), Di Michele (75′ Dell’Acqua) – All.: Camolese MILAN: Abbiati, Simic, Nesta, P.

4) Brescia-Reggina (2-3) 1998/1999: Vittoria importantissima in un match che affonda le sue radici nella nostalgia, vista la presenza tra i 22 in campo di gente come Dario Hubner, il compianto Vittorio Mero e gli storici senatori della Reggina Giacchetta e Poli. In un match dalle mille emozioni gli amaranto dopo essere andati avanti sullo 0-2 grazie alla doppietta di Davide Possanzini subiscono la rimonta delle “rondinelle” che in poco meno di dieci minuti trovano il pari proprio con Mero e con l’ex di turno Marino. A mettere la firma decisiva sul match ci pensa però sempre il fantasista calabrese che sigla il 3-2 con un gran tiro sotto l’incrocio che regala i tre punti alla Reggina.

BRESCIA-REGGINA 2-3 STAGIONE 1998-1999

Orlandoni, Martino, Ziliani, Giacchetta, Sussi, Pinciarelli, Firmani (Briano), Cozza (Cirillo), Poli, Tomic (Napolitano), Possanzini. Reti: 13′-44′ Possanssini,60′ Mero,69′ Marino,75′ Cozza

3) Roma-Reggina (0-2) 1999/2000: Vittoria di prestigio all’Olimpico della squadra calabrese alla sua prima stagione in Serie A. Protagonista dell’incontro neanche a dirlo Cozza che apre le marcature in quella che passerà alla storia come una giornata storica. Da vero campione l’intuizione del 10 amaranto che approfitta di un’incomprensione tra Aldair e Mangone prima di battere Antonioli con un perfetto pallonetto. A chiudere i giochi nella ripresa ci pensa Cirillo, che sigla lo 0-2 e regala un autentico pomeriggio di festa a Franco Colomba ed ai suoi giocatori.

Serie A 1999-2000, day 26 Roma – Reggina 0-2 (Cozza, Cirillo)

Francesco Cozza 28, Bruno Cirillo 89

2) Torino-Reggina (1-2) 1998/1999: Immagini impresse nella memoria di tutti i tifosi Reggini, quelle del 13 giugno del 1999, giorno della storica promozione in Serie A. Al “Delle Alpi” gli uomini guidati da Bruno Bolchi prima si portano in vantaggio grazie a Cozza che dagli undici metri fredda Pastine. Nella ripresa dopo il pareggio di Ferrante, è Tonino Martino l’eroe della promozione amaranto, che fa esplodere la festa a Reggio Calabria.

Attenzione il video contiene le nostalgiche immagini di Carlo Nesti.

Torino-Reggina 1-2 giugno 1999 promozione in serie A,ed interviste dopo gara Chiambretti Mondonico

Uploaded by famila76 on 2014-02-23.

1) Atalanta-Reggina (1-2) spareggio retrocessione 2002/2003: Ancora una gara storica in cui spicca la griffe di Ciccio Cozza, in una delle gare più importanti della storia del club calabrese. Gli amaranto dopo aver concluso la stagione a 38 punti sono costretti a disputare lo spareggio con l’Atalanta per guadagnarsi la permanenza nella massima serie. Dopo lo 0-0 dell’andata, le cose si mettono subito in salita nella gara di ritorno con i bergamaschi che passano in vantaggio grazie al goal di Cesare Natali. La reazione degli uomini di De Canio non si fa attendere e prima trovano il pareggio proprio grazie a Cozza, abilissimo a sfruttare un’ottima combinazione con Bonazzoli prima di battere Taibi con un tocco sporco quanto efficace. Nella ripresa dopo aver sofferto parecchio la Reggina trova il goal salvezza grazie a Bonazzoli (mamma quanto era forte) che dal limite dell’area batte l’estremo difensore bergamasco con un’autentica rasoiata.

 

Atalanta-Reggina – Lo spareggio

2 Giugno 2003 – Una delle date rimaste nel cuore dei tifosi amaranto. Una grande squadra, un grande Cozza ed un grande allenatore.

Tanti auguri Ciccio Cozza, questo è stato il nostro modi di omaggiarti e dirti che in quegli anni ci hai fatto sognare.