Livello Nostalgia, Nostalgia oltre i confini

La “Top 30” degli acquisti di Wenger all’Arsenal

Ormai dal lontano 1996 sulla panchina dell’Arsenal scorge ogni stagione, praticamente insormontabile la figura di Arsene Wenger.

Eclettico e giramondo, solo negli ultimi anni la sua figura di manager è stata messa in discussione con alcuni proclami da parte dei tifosi apertamente schierati con il “Wenger Out”.

Nel corso della sua lunghissima permanenza tra i “Gunners” il tecnico transalpino ha inanellato comunque una serie di record e primati che difficilmente potranno essere superati dai suoi successori negli anni a seguire.

Al momento attuale, l’ex centrocampista dello Strasburgo è infatti l’allenatore legato più a lungo con la stessa squadra, con all’attivo ben 21 anni di permanenza.

Inoltre, l’ex Monaco è l’allenatore ad aver messo in bacheca più FA Cup nella storia, ben sette. Oltre a ciò il manager francese è stato artefice di una delle annate migliori del club, nel magico 2003/04, entrando nella storia con il mito degli “The Invicibles”.

Tra le qualità del tecnico, c’è sicuramente quella di essere un grande conoscitore di talenti fin dai tempi del Monaco, dove riuscì a scovare George Weah.

Nella ultraventennale carriera di Arsene Wenger sono stati cospicui i talenti portati sulla sponda del Tamigi, che anno dopo anno hanno fatto restare l’Arsenal tra le “big 4” del calcio inglese.

Ed ecco la classifica degli acquisti di Wenger, dove sono stati esclusi gli acquisti dell’ultima sessione di mercato :

30) William Gallas

142 presenze e 17 reti con l’Arsenal

29) Samir Nasri

125 presenze e 27 reti con l’Arsenal

28) Andrey Arshavin

145 presenze e 32 reti con l’Arsenal

27) Wojciech Szczęsny

178 presenze con l’Arsenal

2 FA Cup ed 1 Community Shield

26) Mathieu Flamini

242 presenze e 13 reti con l’Arsenal

3 FA Cup e 3 Community Shield

25) Santi Cazorla

168 presenze e 29 reti con l’Arsenal

2 FA Cup 2 2 Community Shield

Continua a leggere l’articolo a pagina 2 e scopri i migliori acquisti di Wenger