L'essenza della Nostalgia

La formazione dell’Udinese più forte di tutti i tempi

Per la rubrica TOP 11, oggi vi proponiamo la Top 11 dell’Udinese.

Parli di Udinese e pensi subito agli ultimi trent’anni dove la squadra friulana è stata praticamente quasi sempre presente nella massima serie ed ha avuto in organico nomi di primissima fascia. La sua storia non è stata sempre semplice e in discesa anzi, spesso è stata mischiata fra scandali sportivi che hanno puntualmente condannato il club a pagarne le conseguenze. Nei primi anni ’50 la squadra friulana torna in Serie A e nel quinto campionato di fila (’54-’55) raggiunge il miglior risultato di sempre, un secondo posto alle spalle del Milan di Nordhal.

Fra alti e bassi arriviamo alla fine degli anni settanta quando mister Massimo Giacomini, ex giocatore proprio delle zebrette, trionfò nella terza serie italiana e poi terminò da capolista anche la stagione in B. Il club friulano comincerà a scrivere da adesso ai nostri giorni pagine importanti del calcio italiano. Gli anni ’80 saranno avari di successi ma pieni di grandi giocatori che vestiranno, anche solo per poche stagioni, la maglia bianconera. Tanti saranno i protagonisti: da Causio a Pulici passando per Chierico fino al difensore del Brasile Edinho, senza dimenticare il nome più prestigioso, quello di Zico! Il trequartista brasiliano arriva ad Udine dopo mille problemi burocratici e non solo ma per i tifosi sarà amore a prima vista con relativo boom degli abbonamenti che toccarono cifre record.

Nel 1986 arrivò come presidente della squadra Giampaolo Pozzo che rimarrà tale fino al 1990 per poi rimanerne in seguito ad alcune vicende giudiziarie solamente come proprietario. La storia recente parla di uno Zaccheroni che insegue le grandi e termina terzo in un campionato dove il suo 3-4-3 regala spettacolo e divertimento. Impossibile non menzionare Bierhoff, bomber stagionale prima di abbandonare Udine per la Milano rossonera. Altro grandissimo in panchina è stato Guidolin nei recentissimi anni friulani dove per ben due stagioni consecutive raggiunge la qualificazione ai preliminari di Coppa dei Campioni. Ora però ripercorriamo insieme la storia dell’Udinese stilando la migliore top 11 di sempre con un 3-4-3 dalle spiccate doti offensive. Vi avviso, non è stato facile e qualche nome di prestigio come di consueto non è riuscito a trovare spazio.

Dino Zoff

1961-1963

Lo sappiamo, se parliamo di Zoff è impossibile non pensarlo con la maglia della Juventus o con quella del Napoli (senza dimenticare la vittoriosa esperienza in azzurro) eppure Dino ha mosso i suoi primi passi proprio con i bianconeri di Udine. Nella stagione ’60-’61 venne aggregato alla prima squadra in vista della Mitropa Cup per poi entrare nella stagione successiva come parte integrante dell’organico. Il suo esordio sarà disastroso con ben cinque goal subiti. Sarà titolare anche contro la Juventus al comunale nell’aprile del ’62; quella partita la giocò con la maglia juventina appena prestata visto che la sua completamente nera sarebbe stata facilmente confusa con quelle del club piemontese. Storie di altri tempi.