L'essenza della Nostalgia

La “Top 11” della Sampdoria dal 1990 al 2004

Il periodo d’oro del calcio Italiano ha avuto tra le sue indiscusse protagoniste una squadra che ha fatto innamorare e sognare l’Italia intera. Una squadra giovane costruita con amore e dedizione da un presidente (un padre in realtà) che ne ha curato ogni singolo aspetto, rendendola immortale e facendola entrare di diritto tra le squadre che hanno lasciato un segno indelebile nella storia del calcio. La squadra di cui stiamo parlando è la Sampdoria di Paolo Mantovani che conquistò sotto la sua guida un campionato Italiano, quattro Coppe Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa delle Coppe.

La Sampdoria in quegli anni poteva ospitare tra le sue fila tra i migliori calciatori che ci fossero in circolazione sia italiani che stranieri e per questo motivo oggi noi abbiamo deciso di farci veramente male stilando la “Top 11” di quella che è stata un’autentica corazzata.

Lo schema che abbiamo scelto è un insolito 3-4-1-2, ma concedetelo visto l’ingente quantitativo di campioni.

Conquista la maglia da titolare Gianluca Pagliuca che con le sue parate è stato artefice dei successi doriani negli anni migliori della Samp.

Nella linea a 3 scelte quasi obbligate con la presenza di Moreno Mannini (anche se è più terzino, ma come fai a toglierlo dall’11 titolare?) con Moreno, lo “zar” Pietro Vierchowod e Sinisa Mihajlovic, che con il suo magico sinistro ha spesso deliziato la platea di “Marassi”.

A centrocampo sicuramente le scelte più difficili con le esclusioni eccellenti, tra i titolari,  di Karembeu, Katanec e Jugovic. Abbiamo scelto la velocità del vincitore della Machenesanno’s cup Attilio Lombardo, la potenza di Cerezo e il talento di Seedorf e Juan Sebastian Veron.

In attacco non volevamo snaturare il duo composto da Mancini e Vialli, ma ritenevamo necessaria la presenza dell’aeroplanino Vincenzo Montella che a Genova ha forse vissuto le migliori stagioni della sua carriera.

SAMPDORIA TOP 11

A disposizione: Antonioli, Sereni, Zenga, Ferron, Chiesa, Lanna, Salsano, Dossena, Pellegrini, Branca, Mychajlyčenko, Katanec, Invernizzi, Sacchetti, Jugovic, Gullit, Platt, Evani, Ferri, Karembeu, Balleri, Ortega, Laigle, Bhogossian, Franceschetti, Castellini, Klinsmann, Doriva, Flachi, Vergassola, Palombo, Valtolina, Bazzani, Volpi, Diana e se ne potrebbero aggiungere tanti, tanti altri.