L'essenza della Nostalgia

La più bella parata di Alessio Scarpi

13° minuto della ripresa, per un attimo lo stadio “Friuli” si ammutolisce. Uno scontro di gioco al limite dell’area di rigore del Cagliari tra Locatelli e Grassadonia, rischia di trasformare una normale domenica di calcio in un funesto pomeriggio dove il “pallone” farebbe soltanto da impietosa cornice.

Si perché nell’impatto l’ex centrocampista del Milan, colpisce in maniera fortuita il difensore rossoblù che ha la peggio.

Gli attimi che seguono sono drammatici, con Grassadonia steso sul terreno di gioco e privo di conoscenza. E’ un attimo ed un “angelo” di nome Alessio Scarpi, si avventa sul proprio compagno, iniziando il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca.

L’intervento del portiere del Cagliari, ha del miracoloso e salva la vita a Gianluca Grassadonia. Il giorno dopo la Gazzetta dello Sport, omaggerà il prezioso intervento del portiere con un bel 10 in pagella per quella che è sicuramente stata la parata più bella nella carriera di Alessio Scarpi.

Il prodigioso intervento di Scarpi in apertura del servizio di 90° minuto:

1998/99, Serie A, Udinese – Cagliari 2-1 (11)

Nel 1998/99 il Cagliari partecipa al Campionato di Calcio di Serie A. Nella undicesima giornata del girone di andata incontra in trasferta l’Udinese e perde per 2-1.