L'essenza della Nostalgia

La classifica dei 10 migliori colpi nostalgici di gennaio


La sessione di mercato di gennaio è ormai alle porte. Nel corso degli anni sono stati tanti i colpi che hanno visto protagoniste le squadre del nostro campionato. Basti pensare che ad esempio questa finestra ha visto approdare nel nostro campionato nel gennaio del 2007 Cavani, giunto al Palermo o ancora il ritorno del “fenomeno” Ronaldo, indossare però la maglia rossonera.

Ma quali sono stati i colpi del mercato di gennaio che hanno segnato l’era della nostalgia? Scopriamolo insieme in questa speciale classifica in cui abbiamo individuato i 10 colpi più importanti. Come precisazione, diciamo fin da subito che abbiamo fatto riferimento soltanto ai colpi effettuati dalle nostre squadre proprio nel mese di gennaio. Per questo motivo non abbiamo potuto inserire Marcel Desailly, giunto al Milan nel corso della sessione autunnale o Faustino Asprilla, accasatosi al Newcastle nel febbraio del 1996. La classifica è ovviamente legata al rendimento complessivo dato dai singoli calciatori alle società nelle quali hanno giocato e non alla singola stagione.

Ma adesso iniziamo.

10° posto

Clarence Seedorf

Dal Real Madrid all’Inter nel gennaio del 2000

Esordisce in nerazzurro il 6 gennaio 2000 in un incontro di campionato contro il Perugia, segnando il definitivo gol del 5-0. Le annate di Seedorf in nerazzurro saranno tuttavia in chiaroscuro. Nella stagione 1999/00 un suo gol in finale di Coppa Italia, illuse i nerazzurri di poter cogliere il successo, ma certamente il momento più importante tra le file dell’Inter resta la doppietta contro la Juventus nella stagione 2001/02.

Al nono posto un incredibile voglia di carnevale