Livello Nostalgia, Meteore

I migliori acquisti stranieri del Perugia di Gaucci

Negli anni ’90 quando pensavi al calcio a Perugia, non potevi che far riferimento a Luciano Gaucci. Il vulcanico presidente del club umbro, rappresentò il classico imprenditore italico: istrionico e sempre pronto al coup de théâtre. Difficile dire se fosse realmente un grande intenditore di calcio, ciò che possiamo comunque ricordare oltre all’infervorato pathos, è quello di aver avuto  il merito d’imbattersi per primo in orizzonti ancora sconosciuti.

E’ vero già in Italia erano giunti calciatori dal fascino esotico come il giapponese Miura, ma mai nessuno prima di allora aveva battuto quella strada in maniera costante e continua, ma soprattutto pensando di poter ottenere fruttuosi risultati. Gaucci ci riuscì ed oggi possiamo affermare anche bene, grazie a plusvalenze importanti ed operazioni che il più delle volte creavano più di un interrogativo nei confronti degli addetti ai lavori presenti nel mondo del calcio.

Potremmo anche ricordare il tentato acquisto da parte della giocatrice tedesca Birgit Prinz che nel 2003 fu corteggiata dall’ex patron, il quale era disposto a tutto pur di tesserarla all’interno del club.

Ma quali sono stati i dieci acquisti stranieri più forti del Perugia di Gaucci? Noi ne abbiamo individuati 10.

10° posto

Christian Obodo

84 presenze e 2 reti

1 Intertoto

Altra grande scoperta del Perugia di quegli anni è stato certamente il nigeriano Obodo. Per lui in Umbria un totale di tre stagioni, di cui ben due da titolare. Abbastanza redditizia fu la seconda stagione da parte del centrocampista che in seguito ha vestito anche le maglie di Udinese e Fiorentina. Nell’estate del 2003 fu tra i protagonisti della vittoria dell’Intertoto.