Livello Nostalgia, Nostalgia oltre i confini

I migliori 14 talenti usciti dal vivaio del River Plate negli ultimi 20 anni

Il settore giovanile del River Plate è stato da sempre in grado di produrre talenti purissimi in grado di dominare il calcio mondiale. Basti pensare che dalla cantera dei “Millonarios” sono usciti Omar Sivori, protagonista in Italia con le maglie di Juventus e Napoli ed Alfredo Di Stefano, soprannominato la “saeta rubia” protagonista dei successi del Real Madrid a metà degli anni ’50 in Europa.

La cantera del club argentino anche negli ultimi 20 anni è stata sempre all’avanguardia donando al calcio mondiale calciatori in grado d’imporsi nei maggiori club europei e vincere numerosi trofei. Molti di questi sono transitati dal nostro campionato a metà degli anni ’90, altri vi giocano ancora attualmente, altri ancora ci hanno fatto innamorare con le loro giocate ed i loro numeri in tenera età per poi vedere la propria carriera proseguire in chiaroscuro.

Ma quali sono stati i migliori talenti prodotti dal River Plate a partire dagli anni ’90? Scopriamolo insieme:

14° posto

Juan Pablo Carrizo

1 Campionato argentino con il River Plate

Dopo aver giocato nel settore giovanile dei Milionarios, ha esordito in prima squadra nel 2004. Le sue prestazioni attirarono le attenzioni della Lazio, con cui tuttavia non riuscì ad imporsi. In Italia ha vestito anche le maglie di Inter e Catania.

13° posto

Fernando Cavenaghi

1 Coppa Libertadores

1 Coppa Sudamericana

1 Recopa Sudamericana

4 Campionati argentini con il River Plate

Prodotto del vivaio del River Plate, esordì il 6 marzo del 2001, mettendo a segno 1 gol in 5 apparizioni. Il 14 luglio 2004, dopo 88 presenze e 55 gol tra campionato e coppe con il River Plate, lascia il campionato argentino per trasferirsi nella prima divisione russa con lo Spartak Mosca, che lo acquista per 8,6 milioni di euro. In Europa vivrà il suo periodo migliore con la maglia del Bordeaux con cui nel 2008/09 si aggiudicò la Ligue 1.

A pagina 2 un ex Bayern ed un ex Roma