Livello Nostalgia, Eroi senza tempo

I giocatori più decisivi partendo dalla panchina

Chi sono i giocatori più decisivi partendo dalla panchina?

Il calcio è forse tra le scienze sportive la più strana ed incalcolabile. Difficile dire cosa può accadere nel corso di 90 minuti in cui anche un semplice pronostico può essere stravolto rispetto alle attese della vigilia.

A volte durante l’incontro sono i protagonisti meno attesi a raggiungere la ribalta, divenendo veri e propri eroi per il proprio club ed entrando nel cuore dei tifosi. In principio fu probabilmente Josè Altafini a vestire i panni di giustiziere inatteso. L’ex attaccante del Milan, dopo l’avventura all’ombra de Vesuvio, giunse a fine carriera alla Juventus in cui entrando a gara in corso riusciva a rendersi decisivo.

Ma quali sono stati i giocatori più decisivi partendo dalla panchina? Noi ne abbiamo individuati otto che hanno fatto la storia nel nostro periodo di riferimento. Iniziamo:

8° posto

Anselmo Robbiati

Fiorentina

200 presenze e 27 reti

1 Coppa Italia

1 Supercoppa Italiana

Giunto alla Fiorentina in Serie B nel 1993, rimase nel capoluogo toscano fino al 1999, prima di tornarci nel 2002. Nel corso della sua avventura a Firenze Robbiati si distinse in particolar modo per essere l’alternativa al tridente offensivo composto da Batistuta, Baiano ed Oliveira. Nel corso della stagione 1996/97, in particolar modo, Robbiati si rese autore di gol importanti nei minuti finali, realizzando complessivamente 11 reti in campionato.