Livello Nostalgia, Meteore

I flop del campionato 1998/99

L’estate del 1998 ha visto arrivare in Italia numerosissimi calciatori provenienti da tornei di maggior successo, sia a livello continentale che internazionale. In molti, dopo la cocente delusione del mondiale di Francia ’98, speravano che la propria squadra potesse per l’appunto fare il c.d. colpo ad affetto; tra  i tanti campioni, tuttavia, giunsero alcuni calciatori che non riuscirono affatto a mantenere le attese, divenendo i flop del campionato italiano 1998/1999.

Tenetevi forte perché sono presenti grandi campioni e vere meteore nostalgiche.

MIKAEL SILVESTRE

Con i terzini sinistri, specie in quegli anni, l’Inter non ebbe mai fortuna. Uno di questi, suo malgrado, fu Mikael Silvestre colosso francese di 183 cm per 87kg. Arrivato al termine di una trattativa estenuante tra Inter e Rennes, collezionò diciotto presenze e una sola rete (nell’1-1 casalingo con il Vicenza) finendo nel mirino della contestazione da parte dei tifosi. La sua permanenza a Milano durò una sola stagione e una volta per approdare al Manchester United la sua carriera impennò verso l’alto. Cinque Premier League, una FA CUP, due Community Shield e una Coppa di Lega. Senza contare la Champions League e l’Intercontinentale.