L'essenza della Nostalgia

I calciatori lanciati dall’Atalanta negli anni ’90

Da sempre l’Atalanta è stata una delle fucine di talenti del nostro calcio. Nel settore giovanile della “Dea” sono cresciuti alcuni dei prospetti migliori del nostro calcio. Basti pensare a gente come Gaetano Scirea, Roberto Donadoni e Armando Madonna, protagonisti per diverse stagioni nel nostro campionato. Anche negli anni ’90 l’Atalanta è stata espressione di quel modello giovanile invidiato quasi in tutti il continente europeo e molteplici sono stati i calciatori sbocciati in nerazzurro. Oggi abbiamo visto quanti calciatori della primavera dell’Atalanta abbiano debuttato con la Dea negli anni ’90.

Per questo motivo non saranno presenti Sam Dalla Bona, che pur essendo cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, non ha debuttato con i nerazzurri in quegli anni. Stesso discorso per William Viali, mentre Pelizzoli è stato escluso in quanto ha esordito nel 2000.

Marco Zanchi

Appena diciottenne avvenne l’esordio di Zanchi con la maglia dell’Atalanta. La sua storia con i nerazzurri s’interruppe tuttavia dopo appena 19 presenze. Dopo i prestiti con Chievo e Bari, fu ingaggiato dall’Udinese, dove sembrava che la sua stella stesse per spiccare il volo. L’arrivo alla Juventus fu pieno d’insidie e complicato per il difensore che da li in poi giocò in piccole e medie realtà.

Corrado Colombo

Inizia la sua carriera nell’Atalanta, con cui vince il Campionato Primavera 1997-1998. Esordisce in prima squadra in Serie B nella stagione 1998-1999, prima di passare in prestito alla Pistoiese, finendo dopo per essere acquistato dall’Inter. Tornerà a Bergamo nel 2001/02 realizzando una rete in 22 incontri.