L'essenza della Nostalgia

I calciatori croati più forti che hanno giocato in Italia

La Croazia è da sempre una terra ricca di talenti. E’ uno dei bacini più ambiti dalle squadre italiane, dove attingono con continuità da anni ricavandone spesso grandi benefici. Le maggiori squadre croate produttrici di talenti sono l’Hajduk Spalato e la Dinamo Zagabria, che durante il campionato jugoslavo, nato nel dopoguerra e terminato agli anni 90’, si contendevano il primato con il Partizan Belgrado e la Stella Rossa. Tanti sono stati i calciatori dell’ex jugoslavia che sono approdati nel campionato italiano. Una delle colonie più numerose è stata per l’appunto quella della Croazia. Ora scopriamo i calciatori croati che hanno giocato in Italia più forti negli ultimi trent’anni. Sono stati ovviamente esclusi coloro i quali risultino ancora in attività.

 

10° posto

Anthony SERIC

Arriva in Italia al Verona nel 1999 dall’Hajduk Spalato e vi rimane tre stagioni, distinguendosi con buone prestazioni. Nel 2002 passa a Brescia dove gioca con grande continuità. L’anno seguente passa al Parma ma il suo rendimento non è quello sperato e viene ceduto alla Lazio, dove termina la sua esperienza italiana. Viene convocato per i mondiali del 1998, 2002 e 2006, ma non vede mai il campo.