L'essenza della Nostalgia

Quando il gol dell’ex fa male

Il cholo affonda l’Inter

Basterebbe dire 5 maggio 2002. Non serve altro. Solo che i simboli di quella gara sono gli svarioni di Gresko, l’exploit
di Poborsky e le lacrime di Ronaldo. I più attenti si ricorderanno che il gol del sorpasso laziale fu siglato dal Cholo Simeone, ex indimenticato nerazzurro, protagonista della vittoria della Coppa Uefa del 1998. Punizione di Fiore dalla
destra, stacco imperioso dell’argentino ed è gol: paradiso biancoceleste, tenebre nerazzurre. Finirà 4 a 2 e l’Inter perderà lo Scudetto in favore della Juventus.