#machenesanno

I 5 motivi per cui una piazza come Bari merita la Serie A

Lo abbiamo vissuto con attesa nel corso di tutta la settimana ed il derby d’Apulia ha mantenuto tutte le aspettative della grande gara. Il match è stato combattutissimo, con le due squadre che hanno provato a superarsi per portare a casa l’intera posta in palio.

Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa, i quali grazie alla rete in pieno recupero di Cristian Galano sono riusciti a conquistare i tre punti e ritornare in vetta alla classifica della Serie B.

Tra i tanti spunti della gara sicuramente potremmo menzionare la rete proprio dell’attaccante del Bari, che foggiano di nascita ha preferito contenere la propria esultanza, per rispetto verso la sua città natale. Il successo nel derby che mancava dal 4 dicembre del 1994 grazie alla reti di Tovalieri ed Amoruso, ha lanciato ancor di più la squadra di Grosso che quest’anno sembra aver trovato l’amalgama giusta per centrare il grande salto di categoria.

Oltre ai ventidue in campo, bisogna però fare un plauso al pubblico presente al “San Nicola” che ha mostrato di meritare la massima categoria, grazie ad una coreografia mozzafiato.

La squadra pugliese che ha conquistato l’ultimo salto di categoria nella stagione 2008/09, con in panchina Antonio Conte, terminando in testa la stagione dinanzi a Parma e Livorno, sorprese l’Italia nella stagione successiva conquistando un meritatissimo decimo posto, grazie ad un gioco frizzante e spumeggiante.

Un vero e proprio spettacolo da Serie A in cui meritano di tornare presto sia la città che la tifoseria barese. Ecco perché, abbiamo deciso di elencare i cinque motivi per cui la squadra barese merita il palcoscenico più importante del massimo campionato italiano.

5) E’ una delle tre città ad aver ospitato in Italia la finale di Coppa dei Campioni:

Insieme a Roma e Milano che hanno ospitato l’ultimo atto delle competizione Europea complessivamente in 7 occasioni, la città di Bari è l’unica città italiana a poter vantare tale privilegio. Ancor più se pensiamo che la finale andata in scena al “San Nicola” evoca un incredibile nostalgia per le squadre che si affrontarono: Stella Rossa e O.M.

A uscire vincente, fu proprio la compagine jugoslava che con in rosa calciatori come Robert Prosinečki, Siniša Mihajlović ed il “genio” Dejan Savićević, alzò il trofeo dopo la lotteria dei rigori.

Stella Rossa – Coppa Campioni 1990-91

Detalji sa utakmice finala Kupa Sampiona 1991 u Bariju. It was the perfect script. FK Crvena Zvezda against Olympique de Marseille. The best two teams in the European Champion Clubs’ Cup contesting UEFA’s 100th final.

A pagina 2 un motivo per cui è impossibile non tifare quest’anno per il Bari