#machenesanno

I 20 attaccanti più forti di ISS Pro 2

La nostra infanzia è stata segnata in maniera tangibile dal gioco del calcio in tutte le sue sfaccettature. Le partite con gli amici al parco, il fantacalcio e l’essere cresciuti ammirando i più grandi campioni al mondo all’interno della nostra Serie A è qualcosa che risulta difficile da spiegare ai più giovani.

L’avvento delle prime console e dei primi video-games ci ha inoltre portati nell’era del gioco digitale, in cui per la prima volta eravamo noi a divenire strateghi ed artefici delle vittorie sul terreno di gioco. In particolar modo, ISS Pro ci ha consentito di riprodurre le gesta dei nostri idoli, riuscendo a vincere coppe e trofei. Ad aumentare il fascino del gioco anche la modalità della Master League. Una nuova prospettiva per quanto riguardo l’universo del calcio giocato che impegnava noi adolescenti interi pomeriggi intenti a costruire una formazione fortissima, dopo aver inaugurato il gioco con alcuni calciatori passati alla storia ed entrati nella leggenda come Miranda, Castolo e Valeny.

Oggi abbiamo scoperto attraverso le schede tecniche e le skills del gioco quali fossero i 20 attaccanti più forti del gioco. Arrivate fino alla fine perché le sorprese non mancheranno.

20° posto

Giovane Elber

Total skill point: 269/304

Advertisement Summer Offer

Prezzo Master League: 32

L’ex attaccante del Bayern Monaco si piazza al ventesimo posto di questa speciale classifica. Tra le qualità migliori del brasiliano possiamo notare la velocità e l’attacco, segnati rispettivamente al quoziente di 18. Certamente non risultava la prima scelta tra gli acquisti della Master League, ma il costo di 32 poteva diventare appetibile nelle prime fasi del gioco.

19° posto

Predrag Mijatović

Total skill points: 268/304

Prezzo Master League: 30

Nonostante il montenegrino fosse differente nella realtà rispetto ad Elber, all’interno del gioco presentava delle caratteristiche abbastanza similari. Nonostante il brasiliano avesse un coefficiente più alto, il giustiziere della Juventus nella finale di Amsterdam, aveva comunque un prezzo di listino di 30 che poteva rendere più facile la sua acquisizione.