L'essenza della Nostalgia

Gli 11 giocatori più forti che hanno giocato sia nel Napoli che nella Juventus

Lo scontro al vertice del prossimo week-end vedrà opposte al “San Paolo” la Juventus ed il Napoli. Gli azzurri si presenteranno alla sfida guardando tutti dall’alto in basso e con la concreta possibilità, in caso di successo, di porre un solco importante rispetto ai bianconeri, che nel corso della stagione corrente sono caduti in casa con la Lazio ed in trasferta con la Sampdoria.

I partenopei nel corso di quest’annata sono ancora imbattuti, avendo fatto registrare un ruolino importante anche lontano dal “San Paolo” con ben sei vittorie, ultima delle quali giunta ad Udine in maniera sporca e cattiva.

Punti pesanti per gli uomini di Sarri che nella passata stagione furono puniti nella sfida d’andata a Torino dall’ex Gonzalo Higuain, patendo l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia sempre per mano dell’attaccante argentino che ammutolì il pubblico partenopeo con una doppietta.

Proprio il trasferimento di Higuain tenne banco nell’estate del 2016. I 36 gol realizzati in campionato, avevano fatto sognare l’intera città campana che aveva riposto speranze e sogni di gloria nel proprio numero 9.

La storia dei trasferimenti e degli ex delle due compagini, non si ferma solamente all’ex Higuain. Tantissimi sono stati i calciatori ad aver indossato entrambe le maglie. Alcuni sono stati accusati di tradimento, altri per il loro spirito sono stati amati in maniera incondizionata da entrambe le fazioni.

Ecco perché abbiamo deciso di stilare la classifica dei doppi-ex tra Napoli e Juventus, nella quale sono presenti due palloni d’oro, oltre agli ultimi due capitani campioni del mondo della nostra nazionale.

Partiamo dal portiere. Lo schema che abbiamo scelto è il 3-4-3:

Dino Zoff

190 presenze con il Napoli

479 presenze con la Juventus

6 Campionati Italiani

1 Coppa Uefa

2 Coppa Italia

Capitano della nazionale campione del mondo al mondiale di Spagna ’82, il portiere difese la porta del Napoli per ben 5 stagioni. Giunto nel capoluogo campano dal Mantova in maniera rocambolesca, con gli azzurri il portiere stabilì ben due record, riuscendo a mantenere la propria porta inviolata per ben sei gare consecutive nel 1970/71, stabilendo così il record d’imbattibilità di ben ‘590. Acquistato dalla “vecchia signora” nel 1972, divenne una delle colonne portanti della squadra bianconera, vincendo ben sei campionati italiani.

A pagina 2 un altro Campione del Mondo