L'essenza della Nostalgia

Francia ’98: tutti gli stranieri della Serie A al mondiale

Non è una questione di quantità ma di qualità. I campioni, italiani e non, aiutano a crescere i livello di tutti gli altri giocatori, di conseguenza alzare lo spettacolo in campo.

Purtroppo il livello tecnico della nostra Serie A è sceso notevolmente. Lo diciamo spesso ma oggi vogliamo fare un’analisi prendendo come spunto il rapporto tra italiani e stranieri. Attualmente ci capita di vedere alcune partite di Serie A dove gli italiani in campo si contano sulle dita di una mano, addirittura si sono giocate delle partite senza italiani in campo. Un vero fallimento, parliamoci chiaro.

Ma sono così forti gli stranieri che giocano attualmente in Serie A, è davvero così necessario far giocare tutti questi stranieri dando poco spazio al vivaio italiano? Il discorso è sicuramente ampio e complesso.

Il nostro obiettivo di oggi è di ricordare a tutti di quando la nostra amata Serie A era il punto di riferimento del calcio mondiale e gli stranieri c’erano per carità, ma erano i più forti in circolazione.

Prendiamo il 1998 come anno di riferimento, ed entriamo ancora più nello specifico, prendiamo uno dei mondiali più nostalgici di sempre, Francia ’98. Oggi vogliamo ricordare quanti stranieri che giocavano in Serie A parteciparono a quel Mondiale e quali squadre italiane portarono più campioni a quella manifestazione.

50 sono i giocatori stranieri della Serie A che hanno preso parte a Francia ’98 e questa è la classifica delle squadre italiane che ne hanno portati di più:

8 Inter – Ronaldo (BRA), Zamorano (CIL), Djorkaeff (FRA), Kanu (NIG), West (NIG), Winter (OLA), Simeone (ARG), Zanetti (ARG).

7 Milan – André Cruz (BRA), Leonardo (BRA), Desailly (FRA), Kluivert (OLA), Ziege (GER), Savicevic (JUG), Boban (CRO).

5 Parma – Thuram (FRA), Asprilla (COL), Stanic (CRO), Crespo (ARG), Sensini (ARG).

5 Roma – Cafu (BRA), Aldair (BRA), Konsel (AUS), Candela (FRA), Balbo (ARG).

4 Udinese – Helveg (DAN), Jorgensen (DAN), Bierhoff (GER) , Pineda (ARG).

4 Sampdoria
– Omam-Biyik (CAM), Mihajlovic (JUG), Boghossian (FRA), Veron (ARG).

3 Fiorentina – Edmundo (BRA), Oliveira (BEL), Batistuta (ARG).

3 Juventus – Deschamps (FRA), Zidane (FRA), Davids (OLA).

3 Lazio – Jugovic (JUG), Chamot (ARG), Almeyda (ARG).

3 Napoli – Crasson (BEL), Asanovic (CRO), Ayala (ARG).

2 Bari – Neqrouz (MAR), Masinga (SUD).

1 Atalanta – Mirkovic (JUG).

1 Lecce – Govedarica (JUG).

1 Lucchese – Wome (CAM).

Ora prendiamo questi stessi giocatori e li dividiamo per le rispettive squadre, forse è ancor più evidente il significato di questa nostra analisi.

argentina

11 Argentina
Ayala, Chamot, Pineda, Almeyda, Sensini, Simeone, Batistuta, Veron, Balbo, Crespo, Zanetti

 

francia1

7 Francia
Candela, Desailly, Thuram, Boghossian, Deschamps, Djorkaeff, Zidane

 

brasile1

6 Brasile
Cafu, Aldair, André Cruz, Leonardo, Edmundo, Ronaldo

 

jugo1

 

 

5 Jugoslavia
Savicevic, Mirkovic, Jugovic, Mihajlovic, Govedarica

 

olanda1

 

 

3 Olanda
Kluivert, Davids, Winter

 

croazia

3 Croazia
Boban, Asanovic, Stanic

 

belgio1

2 Belgio
Crasson, Oliveira

 

cameroon

 

 

2 Camerun
Omam-Biyik, Wome

 

danimarca

 

 

2 Danimarca
Helveg, Jorgensen

 

germania

2 Germania
Ziege, Bierhoff

 

nigeria

2 Nigeria
West, Kanu

 

austria

 

 

1 Austria
Konsel

 

colombia1

1 Colombia
Asprilla

 

cile

 

 

1 Cile
Zamorano

 

marocco

 

 

1 Marocco
Neqrouz

 

sudafrica

 

 

1 Sudafrica
Masinga