Livello Nostalgia, Eroi senza tempo

Cosa fanno oggi i campioni del mondo del 2006?

Il 9 luglio del 2006 il calcio italiano toccava uno dei punti più alti nella propria storia. A Berlino la squadra allenata da Marcello Lippi, superando la Francia ai calci di rigore si laureava campione del mondo a distanza di ventiquattro anni dal trionfo di Spagna ’82.

Una serata magica ed indimenticabile che ci rese orgogliosi e dalla quale nonostante siano trascorsi undici anni, lascia affiorare in noi emozioni indelebili ed indimenticabili.

A far parte di quel gruppo campioni di livello assoluto come Francesco Totti, Alessandro Del Piero, Gigi Buffon e Fabio Cannavaro che proprio nel 2006 vinse il pallone d’oro.

Il percorso vincente della nazionale ai Mondiali del 2006:

tutti i goal dell’italia al mondiale del 2006 (caressa-bergomi)

Come da titolo in questo video ci sono tutti i goal dell’italia allo splendido mondiale del 2006 commentati dal duo FABIO CARESSA e BEPPE BERGOMI.

Accanto a questi campioni di livello assoluto, c’erano anche diversi comprimari che in quelle annate risultavano avere un ruolo di primo piano sia nelle squadre di club ed all’interno della nostra serie A. Basti pensare al bomber dell’Udinese Vincenzo Iaquinta o Simone Barone, ricordato per il mancato assist da parte di Filippo Inzaghi, ma perno del Palermo che a quella nazionale diede in totale ben 4 calciatori.

Ma oggi quale ruolo ricoprono e cosa fanno i campioni del mondo del 2006?

Partiamo dai portieri.

Gianluigi Buffon: Come undici anni fa, Buffon si trova ancora a difendere i pali della porta bianconera. L’ex numero uno del Parma dopo la retrocessione in serie b è stato uno dei grandi protagonisti della rinascita bianconera, confermandosi a livelli altissimi e sfiorando la vittoria in Coppa dei Campioni in ben due occasioni nel 2015 e nel 2017.

Marco Amelia: Nel 2006 il secondo portiere della spedizione mondiale, vestiva la maglia del Livorno. Chiusa la parentesi in toscana Amelia ha difeso i pali della porta del Palermo, dove parò anche un rigore a Ronaldinho, e del Genoa. Nel recente passato ha vestito le maglie di Milan, Vicenza e Chelsea (come terzo portiere). Oggi frequenta il corso per diventare allenatore Uefa.

Angelo Peruzzi: Chiamato come terzo portiere, fu il primo tra i campioni del mondo ad annunciare il ritiro dall’attività agonistica nel 2007. In seguito è entrato a far parte dello staff tecnico di Marcello Lippi in occasione dei mondiali sudafricani del 2010 e vice allenatore di Ciro Ferrara in nazionale under 21 prima ed alla Sampdoria dopo. Dal 2016 ricopre l’incarico di club manager della Lazio.

Fabio Cannavaro: Il capitano del 2006 dopo l’esperienza in Spagna al Real Madrid e lo sfortunato ritorno alla Juventus nella stagione 2009/10 ha intrapreso la carriera di allenatore. Il suo percorso si è sviluppato interamente in Asia dove ha guidato prima l’Al-Nasr e poi il Tianjin Quanjian ai preliminari della Champions League asiatica. Oggi è tornato sulla panchina del Guangzhou Evergrande.

Continua a leggere l’articolo a pagina 2 e scopri cosa fanno oggi i campioni del mondo del 2006