L'essenza della Nostalgia

I calciatori che avrebbero potuto vincere un’altra Coppa dei Campioni

La Coppa dei Campioni è il più prestigioso trofeo europeo per club. Per molti giocatori è più importante di un mondiale.

L’atmosfera di questa competizione la si può assaporare fin dall’ingresso in campo delle squadre, ascoltando le note dell’inno ufficiale, imperiale e melodico che carica a molla gli animi di tutti i presenti all’evento. Giocare la Coppa dei Campioni è uno dei sogni più ambiti di ogni calciatore.

In ogni sessione di mercato che si rispetti anche le squadre in corsa per la conquista di questo trofeo si rendono attive, chiudendo trattative che possono rivelarsi azzeccate e altre invece un flop.

Alcuni calciatori vengono ceduti o chiedono la cessione per andare in altre società nella speranza di avere più spazio, ma a volte queste scelte possono trasformarsi in rimpianti.

Ora vediamo chi sono i calciatori più importanti che dalla stagione che si sono trasferiti in un altro club a metà stagione dalla squadra che infine si è laureata Campione d’Europa:

François OMAM-BIYIK

Dall’Olympique de Marseille al Lens

1992-93

Uno dei calciatori camerunensi più forti di sempre, viene ceduto dalla squadra Marsigliese ad ottobre, che sconfiggerà il Milan in finale di Champions League per 1-0 con un gol di Boli.

Si fece notare dal mondo intero per aver segnato il gol decisivo che permise ai “Leoni Indomabili” di battere l’Argentina campione del mondo in carica ai mondiali di Italia 90’.