L'essenza della Nostalgia

I centrocampisti più prolifici nella stagione 1998/99

Tremendamente bello e nostalgico, il campionato di Serie A 1998-1999 è stato sicuramente uno dei più sorprendenti degli anni novanta dove il vincitore venne decretato solo nel corso dell’ultima giornata in seguito ad un’emozionante testa a testa tra Milan e Lazio. Oggi omaggiamo questa stagione con la classifica dei centrocampisti che hanno segnato di più nel 1998/99.

A sette giornate dalla fine la Lazio si trova in vantaggio sul Milan di ben sette punti dopo lo scontro diretto terminato clamorosamente a reti bianche. Doveva essere l’ennesimo scudetto a tinte bianconere ma la Juventus non seppe reggere il passo delle “sorelle” e lo stesso Lippi diede le proprie dimissioni a campionato in corso, dopo la fragorosa sconfitta con il Parma.

Parte forte la Fiorentina del Trap che si laurea campione d’inverno e sogna con la coppia Edmundo-Batistuta. Tra la fine del girone d’andata e l’inizio del girone di ritorno emerge la Lazio. I biancocelesti lanciati in fuga solitaria, sembrano non avere più rivali ma le sconfitte contro Roma e Juventus, consentirà il ritorno del Milan. Fra botta e risposta continui, Vieri e soci verranno bloccati alla penultima giornata dal pari con la Fiorentina mentre il Milan travolgerà in casa l’Empoli ormai retrocesso. Nel corso dell’ultima gara la Lazio si trova di fronte il Parma, già sicuro però dell’accesso ai preliminari di Coppa dei Campioni. La doppietta del cileno Salas garantirà i tre punti la vittoria alla banda biancoceleste ma sarà vanificata dalla vittoria del Milan in trasferta al Curi di Perugia con la squadra di Boskov che, malgrado la sconfitta, ottiene la salvezza con il club umbro.

La vittoria del sedicesimo scudetto rossonero:

Perugia 1-2 Milan – Campionato 1998/99

34° Giornata del Campionato 1998-1999 Goals : 11′ A.Guglielminpietro (MILAN) 31′ O.Bierhoff (MILAN) 79′ H.Nakata (PERUGIA)

Il Milan è campione d’Italia e Marcio Amoroso conquista la classifica del miglior marcatore stagionale. Ai ragazzi di Eriksson rimarrà la soddisfazione per la conquista dell’ultima edizione della nostalgica Coppa delle Coppe ma quanto amaro in bocca per aver perso uno scudetto già vinto. Ad abbandonare la massima serie ci saranno favole come quella della Salernitana che fino all’ultimo lotterà per la permanenza e vittime illustri come Vicenza e soprattutto Sampdoria. Proprio la Sampdoria nel corso dell’estate del 1998 aveva prelevato l’argentino Ortega, vero colpo di mercato della squadra ligure. L’argentino alla sua prima stagione in Italia, mostrò tanto talento ma anche tanta discontinuità. Adesso scopriamo quali furono i centrocampisti che hanno  segnato di più nel 1998/99 e che certamente diedero tante gioie ai fantallenatori.

14° posto

Sergio Coinceçao     

5 reti

E’ il centrocampista nato a Coimbra ad aprire questa classifica con ben 5 reti alla sua prima stagione in Italia, dopo esser stato pagato 15 miliardi di lire dal presidente Cragnotti. Sergio non delude e disputa un campionato da titolare inamovibile con ben 33 presenze sulle 34 disponibili. Sarà l’incubo assoluto della Milano nerazzurra che trafiggerà con una doppietta all’andata nello storico 3 a 5 e poi punirà nella sfida di ritorno con l’1 a 0 finale. In seguito vestirà anche la maglia dell’Inter ma senza vincere nulla di ciò che ha conquistato con i biancocelesti.

13° posto

Fabian O’Neill

  5 reti

Anche l’uruguaiano del Cagliari terminò quella stagione con cinque reti all’attivo spalmate su 31 presenze. Molti suoi compagni ne hanno sottolineato le vaste qualità tecniche mai pienamente espresse in campo e forse Fabian poteva fare decisamente di più. Arrivato in Sardegna nel novembre del 1995 sarà proprio la stagione 1998-1999 quella più prolifica per lui. La sua doppietta alla Roma con il secondo goal decisivo arrivato al novantesimo rimarrà a lungo nei cuori dei tifosi cagliaritani, per un 4 a 3 finale ed un livello di nostalgia alle stelle!