Livello Nostalgia, I re di provincia

Camoranesi e tutti i talenti dell’Hellas Verona 2001/2002

Già dalla prima stagione nel massimo campionato italiano, Mauro German Camoranesi, è stato in grado di mettere in luce le sue enormi qualità.

Sotto la guida di Attilio Perotti, il futuro campione del mondo del 2006, mostrò fin dai suoi primi passi in Serie A, grandi capacità nell’uno contro, oltre ad importanti doti di versatilità nella zona mediana del campo.

L’oriundo argentino, convocato per la prima volta in nazionale il 12/02/2003 nella gara contro il Portogallo, maturò definitivamente però nella stagione successiva, nella quale tuttavia visse una stagione del tutto sciagurata con l’Hellas Verona.

Gli scaligeri infatti, lanciatissimi verso le posizioni d’altissima classifica nel girone d’andata, subirono un vero e proprio tracollo nella seconda parte della stagione, retrocedendo in quello che non fu un funesto 5 maggio solo per i colori nerazzurri.

L’italo-argentino, cominciò benissimo la stagione, valorizzato ancor di più dagli schemi di Alberto Malesani, il quale sembrava aver trovato la quadra giusta per far sognare i tifosi dell’Hellas, riuscendo ad amalgamare una rosa giovane, nella quale figuravano anche tanti elementi d’esperienza.

In particolar modo, c’è una data (4/11/2001), ed una partita in particolar modo, H. Verona-Juventus che cambiò la carriera dell’ex Banfield.

Sotto gli occhi di Marcello Lippi, Camoranesi, disputa una delle partite migliori della sua stagione, tenendo testa a Zambrotta e mettendo a segno la rete del 2-0 che sembrò regalare un pomeriggio di autentica gloria al Verona.

La sintesi di Verona-Juventus del 2002 con il goal di Camoranesi:

Verona – Juventus (2-2) 4.11.2001

Vendo qualsiasi partita intera di Juventus, Milan e Inter degli ultimi 40 anni, amichevoli comprese. Inoltre migliaia di partite in italiano di Nazionali,Club italiani e non, Campionati esteri, servizi e Dvd. Scrivimi in privato lasciandomi la tua mail e ti inviero’ la lista.

Nonostante il pareggio di Trezeguet, pervenuto all’ultimo minuto della gara, il Verona restava con il Chievo la più grande sorpresa del nostro campionato.

Continua a leggere l’articolo e scopri il finale di stagione dell’Hellas 2001/02