L'essenza della Nostalgia

I calciatori italiani che hanno giocato una finale di Champions con due squadre diverse

Vincere la Coppa dei Campioni da sempre un gusto un particolare. Riuscirci con due o più squadre differenti è certamente un’impresa da pochi eletti. Tanti sono stati i calciatori italiani che sono riusciti ad alzare il trofeo più importante a livello continentale, soltanto uno tuttavia c’è riuscito con due maglie differenti. Anche disputare l’ultimo atto della competizione è qualcosa d’inebriante, ma quanti ci sono riusciti con due maglie differenti. Oggi abbiamo deciso di scoprire i calciatori italiani che hanno giocato una finale di Champions con due squadre diverse.

Sono presenti nomi importanti che hanno fatto la storia del nostro calcio. Attenzione perché abbiamo preso in considerazione soltanto coloro i quali sono scesi in campo nella finalissima, motivo per cui calciatori come Attilio Lombardo sono stati esclusi. L’ex Samp infatti ha si disputato la finale del ’92 contro il Barcellona, ma era in panchina nel corso della gara contro l’Ajax del 1996 quando già vestiva la casacca bianconera.

Giuliano Sarti

Il portiere che in molti ricordano ai tempi della “Grande Inter” disputò la prima finale di Coppa dei Campioni ai tempi della Fiorentina. La squadra viola che nel 1956 era riuscita a laurearsi Campione d’Italia, perse l’ultimo atto della competizione contro il Real Madrid. In seguito l’estremo difensore italiano riuscì a sollevare il trofeo in ben due occasioni ai tempi dell’Inter superando in finale oltre al Benfica anche il Real Madrid.