#machenesanno

I 6 trasferimenti della stagione 1999 che sicuramente non ricorderete

La stagione 1999/2000 fu una delle più scoppiettanti della Serie A.

Il mercato regalò diversi trasferimenti interessanti, su tutti la cessione di Christian Vieri dalla Lazio all’Inter, acquistato per una cifra record di 90 miliardi del vecchio conio.

I campioni uscenti del Milan si rinforzarono con l’acquisto dell’attaccante ucraino, un ragazzo di 23 anni di nome Andriy Shevchenko, mentre il Parma cambiò totalmente l’attacco accaparrandosi il bomber della Salernitana Marco Di Vaio e il capocannoniere dello scorso campionato, il brasiliano Marcio Amoroso. Enrico Chiesa  si trasferì a Firenze con Pedrag Mijatovic per formare con Batistuta uno degli attacchi più forti della Serie A.

La Juventus prese dall’Ajax lo “spilungone”, il grande portiere Edwin Van der Sar, mentre la Lazio rinforzò il centrocampo con due acquisti di livello assoluto: Juan Sebastian Veron dal Parma e Diego Pablo Simeone dall’Inter.

Non è finita, anzi, la Roma acquistò dalla Sampdoria il centravanti Vincenzo Montella, e potremmo andare avanti diverse ore perché il mercato è stato veramente entusiasmante.

Una menzione speciale la merita il trasferimento del bolognese Gianluca Pagliuca, che dopo 5 anni all’Inter e 8 anni alla Sampdoria ritornò a casa.

Ma veniamo al dunque, ci furono anche dei trasferimenti abbastanza clamorosi, che pochi di voi ricorderanno: Philemon Masinga all’Inter, Mario Stanic alla Fiorentina, Gianluca Zambrotta alla Lazio, Mimmo Kallon alla Juventus, Ciccio Cozza all’Udinese e uno dei più clamorosi, Lilian Thuram al Milan.

Ve li ricordate ora, vero? Ancora no?

Vi dice qualcosa questa foto qui sotto?

Ovviamente i più nostalgici non ci sono cascati e sapevano di questi “Cambiamaglia”, però oggi la nostalgia ha preso il sopravvento e vi abbiamo fatto questo scherzetto di Natale, ci perdonate non è vero?