C'era una volta...

6 maggio 1998: Finale di Coppa UEFA, Lazio-Inter 0-3

Finale tutta italiana al “Parco dei Principi” dove si affrontano Lazio e Inter. E’ la quarta volta che due formazioni del belpaese si trovano difronte per l’atto conclusivo della manifestazione Europea.

In precedenza infatti ad affrontarsi erano state Juventus e Fiorentina nel 1990, Inter e Roma nel 1991 e Parma e Juventus nel 1995.

I nerazzurri schierano dal primo minuto Zamorano, Djorkaeff e Ronaldo. La Lazio, allenata da Eriksson risponde con un più tradizionale 4-4-2 con Nedved e Fuser sulle fasce e con Casiraghi e Mancini come terminali offensivi.

In campionato gli scontri diretti avevano visto una prevalenza da parte dei biancocelesti, in grado d’impattare 1-1 a “S. Siro” ed addirittura di prevalere per ben 3-0 nella gara di ritorno all’Olimpico.

A Parigi, le cose prendono fin dalle prime battute tutta un’altra piega. Al ‘4 infatti l’Inter passa in vantaggio, grazie a Bam-Bam Ivan Zamorano.

Su un lancio del “Cholo” Simeone, infatti la difesa biancoceleste si fa trovare completamente impreparata, consentendo così all’ex attaccante del Real Madrid di regalare l’1-0 ai suoi, battendo in uscita Marchegiani.

Con la gara in discesa la squadra di Simoni, gioca in scioltezza, concedendo pochissimo spazio ai capitolini.

Il “Fenomeno” in assoluto stato di grazia, risulta assolutamente infermabile, dando prova di tutte le sue grandissime qualità. Il duello con Nesta, viene stravinto dall’attaccante brasiliano che nel finale della prima frazione, colpisce una clamorosa traversa dal limite dell’area.

Nella ripresa, la gara presenta lo stesso copione del primo tempo. L’Inter infatti va ancora vicina al goal con Zamorano, il quale sfortunato vede respingere la propria conclusione dal palo.

Il raddoppio è tuttavia nell’aria ed arriva al ’70. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Zamorano fa da sponda per Zanetti che dal limite dell’area scaglia un’autentica sassata che si infila in rete dopo aver colpito la traversa.

A mettere la ciliegina sulla torta sul terzo trionfo in Coppa Uefa della squadra nerazzurra, è ovviamente Ronaldo che lanciato in campo aperto da Moriero, supera di slancio Marchegiani e sigla il definitivo 3-0 con il quale si conclude la gara.

Una vittoria netta dell’Inter, avvalorata ancora di più dallo spessore dei campioni presenti sul rettangolo verde, che a distanza di anni ci rende ancor più nostalgici delle nostre squadre quando dominavano in Europa.

La sintesi della partita:

Inter – Lazio. UEFA Cup-1997/98. Final

Uploaded by Enki2011 on 2015-03-02.

Il tabellino della gara e le formazioni in campo sul terreno di gioco:

Formazioni Lazio e Inter

LAZIO (4-4-2): 1 Marchegiani 5 Favalli 2 Negro 13 Nesta 20 Grandoni (17 Gottardi 55′) 14 Fuser (C) 23 Venturin (25 Almeyda 50′) 18 Nedved 21 Jugovic 9 Casiraghi 10 Mancini

Panchina: 22 Ballotta 3 Lopez 4 Marcolin 7 Rambaudi

Allenatore: Sven-Göran Eriksson

INTER (4-4-2): 1 Pagliuca 33 Colonnese 7 Fresi 16 West 4 Zanetti 8 Winter (15 Cauet 68′) 13 Ze Elias 14 Simeone 6 Djorkaeff (17 Moriero 67′) 9 Zamorano (24 Sartor 72′) 10 Ronaldo

Panchina: 12 Mazzantini 5 Galante 11 Kanu 20 Recoba

Allenatore: Luigi Simoni

Arbitro: Sig. Lopez Nieto (Spagna)

Marcatori: Zamorano (5′) Zanetti (60′) Ronaldo (70′)