C'era una volta...

9 maggio 1999: Juventus-Milan 0-2

Tre punti fondamentali per il Milan che vince a Torino e continua a tenere vive le speranze di una rimonta sulla Lazio, mantenendo così vivo il sogno scudetto.

I rossoneri, dopo aver strappato una vittoria sofferta contro la Sampdoria a “S.Siro”, affrontano al “Delle Alpi” i bianconeri reduci da una stagione nerissima e concisa anche con l’eliminazione per mani del Manchester United dalla Coppa dei Campioni.

Ancelotti a caccia di punti utili per conquistare la qualificazione in Coppa UEFA, schiera dal primo minuto Inzaghi ed Amoruso di punta con Henry relegato sulla fascia.

Zaccheroni, opta per il suo classico 3-4-3, rinunciando a Boban in favore di Leonardo.

A partire meglio è la Juventus, che nel primo tempo si presenta minacciosa in più di un’occasione dalle parti di Abbiati.

L’uomo più pericoloso, è ovviamente Pippo Inzaghi, che praticamente da solo tiene sotto scacco la retroguardia rossonera.

L’ex attaccante di Parma e Atalanta ha la palla buona per sbloccare il match al ’25, ma dopo aver aggirato Maldini la sua conclusione viene respinta da Abbiati con il piede.

Prima dell’intervallo, ancora brividi per il “Diavolo”, che vede sfilare a lato della propria porta le conclusioni dalla distanza di Henry e Tacchinardi.

La ripresa si apre subito con un colpo di scena. Dopo appena undici secondi, Weah approfitta di un maldestro retropassaggio di Montero, per superare Peruzzi in uscita con un colpo di testa in pallonetto che porta in vantaggio il Milan.

La Juventus, prova a reagire, ma il Milan giocando in contropiede riesce ad avere le occasioni migliori con Bierhoff. Il tedesco tuttavia, manca di precisione e lucidità fallendo così il colpo del KO che avrebbe chiuso la contesa.

Al ’19, i rossoneri dopo aver sfiorato il raddoppio con l’ex centravanti dell’Udinese, chiudono la gara nuovamente grazie a George Weah.

L’attaccante liberiano, capitalizza al meglio un assist del neo entrato Boban e batte nuovamente Peruzzi con un destro a fil di palo che s’insacca nell’angolino basso alla sinistra dell’estremo difensore bianconero.

L’immagine che ne segue è una delle più rappresentative della vittoria del 16° scudetto del Milan, con Weah che prende per mano Boban, facendo scaturire una corsa a perdi fiato verso il settore ospiti.

Nel finale Bierhoff, fallisce ancora l’opportunità dello 0-3 e Perrotta vede negarsi la gioia del goal da un grande intervento di Abbiati, che a mano aperta salva la propria porta e consente al Milan di tornare a vincere a Torino contro la Juventus dopo 5 anni.

La sintesi della gara a cura di Carlo Nesti:

Serie A 1998/1999 | Juventus vs AC Milan 0-2 | 1999.05.09

32^ giornata Domenica 9 maggio 1999 Delle Alpi, Torino JUVENTUS vs MILAN 0-2 Reti: 46′ e 64′ Weah JUVENTUS: Peruzzi, Pessotto, Ferrara (3′ Tudor), Montero, Di Livio, Conte I, Deschamps, Tacchinardi II, Henry (71′ Perrotta), Inzaghi I, Amoruso I (66′ Fonseca) – All.: Ancelotti MILAN: Abbiati, L. Sala, Costacurta, P.

Il tabellino del match:

MILAN JUVE 99