C'era una volta...

3 maggio: Roma-Inter 4-5

Una gara spettacolare con ben nove reti ed emozioni a non finire in questo Inter-Roma, con i giallorossi che necessitano dei tre punti per tornare a ridosso del Parma in zona Champions.

I nerazzurri fermi a metà classifica, devono invece riuscire a riscattare una stagione negativa, nella quale sono tanti i rimpianti per aver alternato grandi prestazioni a momenti di crisi profonda concisi anche con numerosi cambi in panchina.

Entrambe le squadre optano per il tridente in attacco. Zeman schiera dal primo minuto Totti, Paulo Sergio e Delvecchio. Hodgson risponde con Ronaldo, Zamorano e Baggio.

Avvio di gara subito scoppiettante, con l’Inter che passa in vantaggio al ’17 grazie a Ronaldo. I nerazzurri approfittano infatti della difesa alta dei giallorossi, ed al primo affondo trovano la rete dello 0-1 con il “Fenomeno” che lanciato in profondità da Baggio, lascia sul posto Quadrini, supera Konsel e realizza il suo nono goal stagionale.

La Roma si scioglie e l’Inter galvanizzata dalla rete del suo numero 9, raddoppia al ’22. Zanetti vede largo sulla destra Baggio, bravissimo a servire al centro dell’area di rigore Zamorano che sigla lo 0-2 con un tiro sporco che beffa il portiere austriaco.

La gara si infiamma completamente e la Roma gettatasi in avanti alla ricerca del goal che la riporterebbe in partita, accorcia le distanze al ’26, frutto di un calcio di rigore trasformato da Totti per fallo di Bergomi su Di Francesco.

La difesa giallorossa funziona come un colabrodo e l’Inter prima dell’intervallo trova il modo per realizzare il terzo goal dell’incontro. Zanetti, sfrutta indisturbato la prateria in mezzo al campo per servire Zamorano. L’attaccante cileno, seppur defilato, si presenta a tu per tu con Konsel e lo supera con un perfetto pallonetto.

Nella ripresa il copione del match cambia in poco meno di quattro minuti. Totti e compagni giungono clamorosamente al pareggio grazie alle reti di Paulo Sergio e Delvecchio. L’attaccante brasiliano prima realizza il 2-3, anticipando Pagliuca in uscita e poco dopo si trasforma in uomo assist, fornendo a SuperMarco il pallone del pareggio.

L’Inter che sembrerebbe alle corde e sul punto di capitolare definitivamente dopo aver subito due schiaffi in rapida successione, ritrova smalto e lucidità e colpisce come in occasione della prima rete.

Baggio lancia in profondità Zamorano che solo davanti a Konsel, serve a Ronaldo un autentico cioccolatino che il “Fenomeno” deve soltanto scartare. E’ il 3-4.

Lo spirito di una Roma, riuscita a recuperare una partita che sembrava del tutto compromessa a fine primo tempo non si deteriora ed i giallorossi giungono nuovamente al pareggio con Di Francesco che batte Frey con un diagonale sporco che si insacca nell’angolino basso alla destra del giovane portiere francese.

Le emozioni non si fermano ed in questa pazza partita l’Inter ritrova il vantaggio a due minuti dalla fine. Questa volta la rete è del “Cholo” Simeone che di testa anticipa tutti e chiude la contesa con la rete del definitivo 4-5.

La sintesi dello scoppiettante 4-5 tra Roma e Inter:

Serie A 1998/99 Roma 4-5 Inter

Difese inesistenti e goals a grappoli! Per la Roma (all. Zeman): Totti rig., Paulo Sergio, SuperMarco Delvecchio, Di Francesco. Per l’Inter (all. Hodgson): doppio Ronie (più un terzo goal in fuorigioco), doppio Zamorano e la rete finale del Cholo Simenone! Enjoy!

Il tabellino della gara:

Roma-Inter 4-5 tabellino