C'era una volta...

3 Gennaio 1992-1993: Sampdoria-Foggia 3-3

Torna la nostra rubrica dedicata alle “partite della nostalgia”.

Oggi andiamo a rivivere il match del 3 Gennaio 1992-1993 tra due delle squadre più divertenti ed emozionanti dei primi anni ’90: Sampdoria e Foggia.

Basterebbe leggere le formazioni per affogare in una valle di lacrime nostalgiche: Pagliuca, Vierchowood, Serena, Corini, Lombardo, Mancini da una parte e F. Mancini, Petrescu, Di Biagio, Biagioni, Kolyvanov dall’altra senza dimenticare i condottieri in panchina: Zeman ed Eriksson (in coppia con Sergio Santarini).

 Zemanlandia contro l’organizzazione doriana, insomma la partita si prospettava piena di emozioni, ed infatti…

I ragazzi allenati dal boemo imprimono da subito un ritmo forsennato sbalordendo Marassi con un uno-due firmato Biagioni e Bresciani.

Roberto Mancini Sampdoria

Sotto 2-0 in casa la Samp si affida alla sua stella: Roberto Mancini.

La prestazione del “Mancio” è da stropicciarsi gli occhi, vi consigliamo di vedere direttamente le immagini, noi possiamo limitarci sottolineare che i gol realizzati dal giocatore di Jesi potevano essere più di 3, il tutto condito con giocate spettacolari.

La tripletta del numero 10 blucerchiato ribalta il match ma gli uomini di Zeman non mollano e a 10 minuti dal termine riescono a conquistare il pareggio.

Ecco la sintesi di questo spettacolare match e le parole dei protagonisti:

Sampdoria-Foggia 3-3. 1992-93 14^ giornata

Rocambolesco pareggio del Foggia a Marassi…

E il tabellino:
samp-foggia 3-3