C'era una volta...

23 aprile 2003: Manchester United-Real Madrid 4-3

Sette reti ed una partita che oltre a mescolare fascino e tradizione vede in campo tantissimi campioni da entrambe le parti. Sul rettangolo verde, sono infatti presenti da una parte Zidane, Roberto Carlos, Ronaldo e Figo, dall’altra Veron, Giggs e Van Nistelrooy, quest’ultimo capocannoniere ed autore già di 11 reti nel torneo.

Lo United per superare il turno è chiamato alla difficilissima impresa di ribaltare il 3-1 dell’andata, nel quale la doppietta di Raul ed il goal di Figo avevano già probabilmente segnato il destino della qualificazione.

A rendere più agevole il passaggio alle semifinali per i “Galcticos” la rete dopo appena dodici minuti di Ronaldo, che servito in profondità da Guti trafiggeva Barthez con un destro potente e preciso dal limite dell’area.

I “red devils”, nonostante la rete del “fenomeno” che chiudeva sempre più le speranze di un approccio in semifinale, continuavano a lottare su ogni pallone e vedevano materializzarsi il pareggio nel finale della prima frazione. A realizzare l’1-1 Ruud van Nistelrooy, abilissimo a sfruttare l’assist di Ole Gunnar Solskjær e siglare così la rete del pareggio con la quale si chiudeva la prima frazione.

Nella ripresa avvio super delle “merengues”, che trovano nuovamente il vantaggio con Ronaldo, per il quale risulta un semplice gioco da ragazzi appoggiare in rete il pallone dell’1-2.

Il match però vive sul filo dell’equilibrio e senza un attimo di sosta. Il Manchester United così, dopo appena due minuti ritrova il pareggio grazie ad un’autorete di Helguera, che devia nella propria porta un pallone vagante all’interno dell’area di rigore.

La gara diventa bellissima e si infiamma completamente. Al ’59 Ronaldo, fa tutto da solo e sigla il 2-3 con fantastico destro dal limite dell’area.

L’ingresso di Beckham a qualificazione del tutto compromessa, serve a dare nuova spinta e verve agli inglesi che in virtù dell’ingresso del numero 7 riescono a ribaltare le sorti dell’incontro.

Il numero 7 sigla dapprima la rete del 3-3 con un fantastico calcio di punizione dal limite dell’area, ed a cinque minuti dal termine realizza il 4-3 sfruttando una goffa deviazione di Hierro.

Finisce così 4-3 e con la qualificazione del Real Madrid una gara altamente spettacolare, condita da ben 7 reti. Sugli scudi la prestazione di Beckham, autore di una doppietta, ma soprattutto di Ronaldo che da vero fenomeno ha ipnotizzato la retroguardia inglese siglando una straordinaria tripletta.

La sintesi della gara:

Manchester United vs Real Madrid 4-3 – UCL 2002/2003 – Full Highlgihts

Facebook Page: https://www.facebook.com/gugatv22/ INSTAGRAM: https://www.instagram.com/gugatv22/ Subscribe to my second channel: https://goo.gl/Jx9HTI © For copyright issues, please mail me here: ricardokaka8rk8@gmail.com

Il tabellino dell’incontro:

Manchester United Real Madrid tabellino