Livello Nostalgia, Eroi senza tempo

21/04/2002: Il rientro dopo 77 giorni di Roberto Baggio

Si può tornare in campo dopo appena 77 giorni da un’operazione al ginocchio e siglare una doppietta decisiva ai fini della salvezza della tua squadra?

La risposta è si, soltanto se sei il calciatore italiano più forte degli ultimi 30 anni ed all’anagrafe rispondi al nome di Roberto Baggio.

Brescia-Fiorentina, infatti era in maniera intrinseca, una gara con le “Rondinelle” alla disperata ricerca di tre punti per continuare a credere nel sogno salvezza, ma anche con gli occhi di milioni di spettatori Italiani, speranzosi nel riaccogliere a braccia aperte Roberto Baggio, il quale rientrato a tempo di record dall’ennesimo terribile infortunio della sua carriera, sperava ancora nella chiamata di Giovanni Trapattoni per l’imminente mondiale nippo-koreano.

Sostanzialmente con la viola che ha già dato addio alla massima serie, la gara segue un copione ben preciso, con il Brescia che attacca fin dal primo minuto a testa bassa per cercare di sbloccare la gara.

L’uomo più pericoloso delle “Rondinelle” è Toni, che quale unico terminale offensivo della squadra allenata da Carletto Mazzone, viene spesso innescato dai compagni.

Il vantaggio del Brescia, si materializza così al ’35, proprio per mano dell’’ex attaccante del Vicenza che devia in rete un perfetto cross di Pep Guardiola su calcio di punizione.

Nella ripresa, tutti attendono il rientro in campo di Roberto Baggio. Il momento fatidico scocca al ’25. Da brividi l’ingresso in campo del “codino” con tutto lo stadio che si alza in piedi ad omaggiarlo e con Pep Guardiola che si avvicina al Pallone d’oro 1993, cedendogli la fascia da capitano.

Baggio Guardiola

La magia di Baggio, arriva al culmine appena tre minuti dopo il suo ingresso in campo. Al ’28, Toni si presenta a tu per tu con Taglialatela, il quale come un gatto riesce ad opporsi per ben due volte alle conclusioni del numero 9 bresciano. Il pallone, finisce però tra i piedi di Roberto Baggio, che a porta sguarnita, sigla il 2-0 in rovesciata. Il “Rigamonti” esplode. Bellissima l’immagine che segue il goal, con Baggio che viene portato in trionfo dai suoi compagni.

La giornata perfetta di Baggio e del Brescia, si chiude al ’42 con l’ex di Milan, Juve ed Inter, che mette dentro il definitivo 3-0 dopo una mischia in area.

Un ritorno dopo 77 giorni, che ancora dopo 15 anni di distanza mette i brividi.

Ecco il racconto della rete del 2-0 da parte di Luca Toni:

Baggio gol (Brescia-Fiorentina 21.04.2002)

Intervista a Luca Toni 21 Aprile 2002: Brescia-Fiorentina 3 – 0. Riviviamo il leggendario ritorno in campionato in tempo record di Roberto Baggio, ad un mese dal giorno delle convocazioni dei giocatori che avrebbero fatto parte dell’avventura mondiale di Corea e Giappone.

La rete del 3-0, firmata da Baggio:

Serie A 2001-2002, day 32 Brescia – Fiorentina 3-0 (R.Baggio 2nd goal)

Uploaded by FZ SerieA on 2013-09-14.

Il tabellino dell’incontro:

tabellino Brescia-Fiorentina 3-0