C'era una volta...

21 aprile 1999: Juventus-Manchester United 2-3

Semifinale di fuoco in scena al “Delle Alpi” dove la Juventus deve difendere l’1-1 di Manchester per conquistare la sua quarta finale consecutiva di Coppa dei Campioni.

I bianconeri, guidati in panchina da Carlo Ancelotti, partono subito e bene, e passano in vantaggio dopo appena sei minuti di gioco grazie alla rete di Super-Pippo Inzaghi. Classico goal di rapina da parte dell’ex attaccante dell’Atalanta, che sfrutta alla perfezione l’assist di Zidane per battere sul secondo palo Schmeichel.

I “Red Devils”, colpiti a freddo, faticano a metabolizzare il vantaggio dei bianconeri ed al ’10 subiscono la rete del 2-0. La firma è sempre quella di Inzaghi, bravissimo ad eludere la marcatura di Stam e battere per la seconda volta Schmeichel, grazie proprio ad una deviazione del centrale olandese che mette fuori tempo il proprio portiere.

La strada verso la finalissima di Barcellona, sembra in discesa per la Juventus, in pieno controllo del campo e con un doppio vantaggio che lascia intravedere le porte della qualificazione spalancate.

Lo United, con il chiaro obiettivo di tornare sul tetto d’Europa dopo il successo del 1968, non rendeva l’onore delle armi ai Campioni d’Italia, e così provava a tornare in partita affidandosi alle giocate dei “Calypso Boys”.

Al ’24, giungeva infatti la rete del 2-1, con Roy Keane, bravissimo a trovare il tempo alle spalle di Zidane e siglare la rete che riapriva ogni discorso qualificazione.

La doccia fredda per i bianconeri, arrivava però nove minuti più tardi, con la rete messa segno da Dwight Yorke, che con un perfetto colpo di testa siglava il 2-2.

Con le sorti della qualificazione capovolte, la Juventus provava a rendersi nuovamente pericolosa affidandosi sempre all’infallibile fiuto del goal di Pippo Inzaghi, il quale provava ad emulare la rete del 2-0, ma con esiti diversi.

Nel finale della prima frazione, uno United galvanizzato sfiorava addirittura la rete del 2-3, ancora una volta con Yorke, cui solo il palo riusciva a negargli la gioia del goal.

Nella ripresa, i “diavoli rossi” controllavano bene le nuove sortite offensive dei bianconeri, che in più di un’occasione riuscivano comunque ad avvicinarsi alla porta di Schmeichel, ma sempre con azioni confuse.

A sette minuti dalla fine, il Manchester United, chiude definitivamente il discorso qualificazione, mettendo a segno la rete del 2-3 con Cole.

Finisce nel peggiore dei modi l’avventura Europea dei bianconeri, che dopo aver cullato il sogno di centrare la quarta finale consecutiva si arrendono al Manchester United, al termine di due gare da cardiopalma entrate nella storia della nostalgia.

Ecco il video della gara con i 5 goal dell’incontro:

 

Il tabellino della gara:

Juventus-Manchester United 2-3