C'era una volta...

15 aprile 2000: Fiorentina-Lazio 3-3

Pareggio amaro per la Lazio, che per il secondo anno consecutivo esce dal “Franchi” con un punto dal sapore di beffa. I biancocelesti infatti dopo aver accarezzato a lungo la vittoria, sono costretti ad arrendersi in pieno recupero al grandissimo goal di Gabriel Omar Batistuta.

La Lazio, si presenta al “Franchi” con il chiaro intento di agganciare la Juventus, impegnata nel posticipo della domenica contro l’Inter. Le cose tuttavia, non iniziano bene per la truppa di Eriksson che al’ 25 va sotto. E’ Batistuta ad aprire le marcature dell’incontro, grazie ad un perfetto colpo di testa sul quale Ballotta non riesce neanche ad accennare l’intervento.

La partita è bellissima, e dopo la rete del vantaggio siglata dal centravanti argentino, si assiste alla veemente reazione dei capitolini che sfiorano il pareggio con Boksic che da buona posizione manda il pallone sul palo.

La gara è senza un attimo di sosta, e nel giro di appena quattro minuti Veron e compagni ribaltano il risultato di una partita che fino a quel momento sembrava stregata.

E’ Nedved a firmare il goal del pareggio, grazie ad una splendido velo di Salas che consente al centrocampista ceco di presentarsi a tu per tu con Toldo e superarlo con un delizioso pallonetto.

La Lazio comprende che il momento è propizio, e sulle ali dell’entusiasmo trova la rete dell’1-2 al ’31 con Boksic, che devia in rete un perfetto cross di Mihajlović.

La ripresa produce emozioni a non finire, con la Fiorentina che in apertura trova subito il 2-2. Mijatović, dopo essere fuggito sull’out di sinistra, si libera perfettamente di Couto, offrendo così a Chiesa un assist al bacio che l’ex attaccante di Sampdoria e Parma mette dentro per il 2-2.

Nel finale la Lazio si getta in avanti alla disperata ricerca della rete, che regalerebbe ai biancocelesti tre punti di vitale importanza in vista del rush finale verso il tricolore. Dopo un’occasione fallita da Salas, gli uomini di Eriksson beneficiano di due calci di rigore tra il ’39 ed il ’45 della ripresa. In entrambe le occasioni è Mihajlović ad incaricarsi della battuta. Il primo tentativo del difensore serbo viene tuttavia intercettato da Toldo, sulla seconda conclusione il numero 11 si prende la rivincita sull’estremo difensore viola, che anche in questo caso era comunque riuscito a leggere la traiettoria.

In pieno recupero, quando ormai gli ultimi detentori della Coppa delle Coppe, sognavano il temporaneo aggancio alla “Vecchia Signora”, Batistuta con un calcio di punizione perfetto realizza il 3-3 e rende ancora una volta amarissima la trasferta al “Franchi” per gli uomini di Eriksson.

La sintesi del match con le sei reti dell’incontro (quanto è nostalgico TMC?):

Serie A 99/00 Fiorentina Lazio 3-3

Serie A 1999/2000 Al Franchi, Fiorentina e Lazio danno vita ad una partita con mille emozioni. Apre Batistuta, poi dopo l’uno due laziale firmato Nedved e Boksic, Chiesa sigla il due a due. Mihajlovic dal dischetto porta in vantaggio la Lazio ma non ha fatto i conti con Batigol che al 92esimo realizza su punizione il pareggio.

Il tabellino della gara (di due squadre con poco talento):

Fiorentina-Lazio tabellino