C'era una volta...

13 maggio 2003: Inter-Milan 1-1

Il derby probabilmente più sentito nella storia della stracittadina milanese. Un misto tra pathos, paura e speranza a dividere Inter e Milan dal sogno di disputare la finale di Coppa dei Campioni il 28 maggio a Manchester.

Dopo essere terminata sul punteggio di 0-0 la gara d’andata, le due formazioni milanesi si affrontano nel ritorno consce di giocarsi tutta un’intera stagione.

In campionato infatti le milanesi hanno dovuto cedere strada alla Juventus, che grazie ad un girone di ritorno magistrale ha capitalizzato al massimo i black-out di Milan e Inter.

Cuper, costretto a rinunciare ancora Vieri, schiera d’avanti Recoba e Crespo con Kallon ed il giovanissimo Martins in panchina.

Il Milan, proprio alla vigilia del match è invece costretto a fare i conti con alcuni guai fisici di Dida, che costringono il portiere brasiliano a dare forfait in favore di Abbiati.

L’avvio della gara, risulta teso e nervoso, con il Milan che prova a pungere la retroguardia nerazzurra prima con Pirlo su calcio di punizione e poi con Shevchenko, il cui diagonale sfila tuttavia a lato.

Il minuto che cambia le sorti della qualificazione è il ’45. Nell’ultima azione del primo tempo, Seedorf trova l’imbucata per Shevchenko.

L’attaccante ucraino, seppur sbilanciato, vince il contrasto con Cordoba e sigla l’1-0 mettendo il pallone sotto la traversa.

La “S.Siro” rossonera esplode, pregustando già il ritorno in finale dopo otto lunghissimi anni di attesa.

Nella ripresa, l’Inter cui necessitano due reti per qualificarsi, alza il baricentro ed inizia via via a diventare sempre più pericolosa.

In più di un’occasione il portiere rossonero viene chiamato in causa, salvando però sempre la sua porta.

All’84 quando ormai sembra fatta per il “diavolo”, il giovanissimo Martins sfugge in velocità a Maldini ed a tu per tu con Abbiati, lo fredda siglando l’1-1 che riapre il discorso qualificazione e regala all’euroderby ultimi minuti assolutamente palpitanti.

L’Inter, sente di poter centrare l’incredibile rimonta che la porterebbe in finale ed all’88, la palla buona capita sui piedi di Kallon, il quale vede negarsi la gioia del goal ancora da uno strepitoso intervento dell’estremo difensore milanista che gli chiude la strada deviando il pallone con la coscia destra.

Al triplice fischio dell’arbitro le due facce della città, vivono sensazioni opposte con il Milan festante che celebra la conquista della finale e l’Inter che nonostante abbia gettato il cuore oltre l’ostacolo può solo recriminare contro la cattiva sorte per l’esito negativo dell’incontro.

La sintesi della gara:

Inter-Milan 1-1 CL 2003 Semifinale Sandro Piccinini – Le Grandi Sfide

Uploaded by Calcio TV on 2017-04-06.

Il tabellino del match:

Milan-Inter tabellino Champions League