Livello Nostalgia, Meteore

I 10 momenti dove ho detto: “Ok, diventerai il più forte di tutti”

Adriano Leite Ribeiro è stato uno di quei giocatori, per i quali abbiamo perso la testa almeno una volta nella vita. Un attaccante fenomenale il quale a soli 22 anni poteva diventare in prospettiva l’attaccante più forte del mondo. Un calciatore in grado di scardinare in ogni momento le difese avversarie. Possedeva tutto: tecnica, velocità, forza fisica ma soprattutto un sinistro devastante. Ammirato in Italia con le maglie di Fiorentina, Parma e Inter, non possiamo considerare degna di nota la sua parentesi alla Roma, avvenuta purtroppo quando aveva già dismesso i panni di Hulk.

Oggi in occasione del suo compleanno, abbiamo deciso di ricordare i momenti dove abbiamo pensato: “questo diventerà davvero il più forte di tutti”.

10) La traversa contro il Palermo: in pochi ricordano il risultato di quella partita (per la cronaca 1-1), ma tutti hanno ben stampato in mente il momento nel quale con un’autentica sassata Adriano terrorizzò l’inerme Guardalben con un tiro da 30 metri. Una conclusione potentissima a 140 km/h che rischiò di spezzare in due la traversa.

Adriano traversa in Inter-Palermo

la bomba di Adriano che si stampa sulla traversa… (Palermo – Inter)

9) La punizione contro il Real Madrid: Non poteva esserci miglior biglietto da visita per l’ex attaccante del Flamengo, che appena sbarcato in nerazzurro impressionò tutti con una magnifica punizione nel corso dell’amichevole tra Inter e Real Madrid.

Bomba di Adriano al Real Madrid alla sua prima partita

Bomba di Adriano al Real Madrid alla sua prima partita

8) Le magie nella notte del Mestalla: Un 1-5 senza storia quello tra Inter e Valencia, nel quale l’attaccante brasiliano si rende protagonista assoluto con giocate di altissima classe ed un goal. Una prestazione a servizio della squadra nella quale emerge tutto il talento del numero 10 con la maglia nerazzurra. Il video contiene un numero di altissima scuola, mamma mia.

INTER – le 30 partite più emozionanti – N. 29 Valencia-Inter 1-5

le 30 partite più emozionanti dell’Inter negli ultimi anni. N.29 – Valencia-Inter 1-5 Stankovic,Vieri, Aimar, Van Der Meyde, Adriano, Cruz EXCUSE ME FOR BAD QUALITY. N.30= http://www.youtube.com/watch?v=72yCJUwyLFE Samuel Eto’o season 2010-2011 – 37 scores the amazing season of Samuel Eto’o.

7) Il goal nella finale di Coppa Italia contro la Roma: Una finale d’andata griffata Adriano, che sigla lo 0-1 dei nerazzurri con una bomba dai 35 metri. Un sinistro dinamite che nella maggior parte dei casi suonava come una sentenza per i portieri avversari.

Adriano Goals in Roma 0-2 Inter – Coppa Italia 2004/2005

www.adriano-arab.net هدف ادريانو الاول على روما نهائي كاس ايطاليا 2004/2005 هدف ادريانو الثاني على روما نهائي كاس ايطاليا 2004/2005 الامبراطور ادريانو الدبابه adriano Emperor Adriano Goals in Roma 0-2 Inter – Coppa Italia 2004/2005 Finale andata della Coppa Italia 2004/2005 Commento di Roberto Scarpini (Inter Channel) Goals : 30′ Adriano

6) Il dominio in Perugia-Inter: Non bastano le parole per poter descrivere l’incedere di Adriano nella rete del vantaggio nerazzurro. Ci limitiamo a sottolineare lo strapotere fisico con il quale provoca la caduta di Diamoutene, per poi saltare di slancio un secondo avversario prima di battere Kalac con un perfetto lob.

2003-2004 Perugia vs Inter 0-1 Adriano

2003-2004 Perugia vs Inter 0-1 Adriano

5) La finale di Coppa America 2004: Nell’ultima azione del match, il Brasile sotto per 2-1, tenta l’assalto disperato alla porta Argentina. Un rimpallo, un controllo beffardo ai danni di Quiroga, ma ideale per alzarsi il pallone e poi una bomba alla sinistra del “pato” Abbodanzieri, che non può far altro se non piegarsi su stesso.

Brasil x Argentina – Copa América 2004 – Gol de Adriano

Final da Copa América de 2004, no Peru. Galvão contemporiza a iminente derrota, Diego joga pra área no desespero e a bola sobra pra Adriano. Que capricha.

4) Il tacco in Parma-Milan: Con Mutu compose in quel di Parma una coppia perfetta. I due si completavano alla perfezione ed insieme erano un vero spettacolo. Il goal di tacco nella sfida contro il Milan, dimostra ancora una volta le potenzialità del calciatore carioca, che in questa azione anticipa Maldini e prende Dida in controtempo con quello che può essere considerato un vero e proprio colpo di genio.

Parma-Milan 1-0, 2002/03

27° Giornata del Campionato 2002/2003 “L’Imperatore” Adriano decide la gara di “Tardini” con un colpo di tacco Goals: Adriano 77′ (P)

3) Il super goal in Atalanta-Inter: ancora una rete dove Adriano annulla letteralmente lo spazio dinanzi a sè. Dopo aver ricevuto il pallone da Stankovic, il numero 10 nerazzurro ingaggia un duello con Natali, il quale cede di schianto al contatto con l’Imperatore, che dal limite batte Taibi per il 2-3 definitivo.

2004-2005 Atalanta vs Inter 2-3 Adriano

2004-2005 Atalanta vs Inter 2-3 Adriano

2) Adriano diventa verde: Una doppietta nella quale mostra tutte le sue doti in campo aperto. Il 2-0 è un’autentica prodezza, nella quale ridicolizza tutta la difesa dell’Udinese e batte De Sanctis al termine di uno splendido coast to coast:

FC Internazionale – Doppietta di Adriano vs. Udinese

Serie A, 17 Ottobre 2004 – Inter vs. Udinese (3:1). Doppietta di Adriano.

1) La freccetta rossa a PES: Non poteva mancare in questa speciale classifica Adriano con la freccetta rossa a PES. Se vi è capitato almeno una volta nella vita, per il vostro avversario non c’è stato nulla da fare. Senza tiro.

Adriano Pes