C'era una volta...

10 maggio 1998: Piacenza-Roma 3-3

Emozioni a non finire al “Garilli”, dove Piacenza e Roma, danno vita ad una gara con bene sei reti che produce emozioni a non finire.

I biancorossi, invischiati nella lotta per non retrocedere, necessitano fare punti contro una Roma ormai certa del proprio posto in Coppa UEFA.

La squadra allenata da Vincenzo Guerini, si porta in vantaggio all’ultimo minuto del primo tempo grazie a Piovani, che ribadisce in rete la propria battuta dagli undici metri, dopo l’intervento di Chimenti.

Prima che le squadre vadano al riposo, la Roma trova la rete del pareggio con l’ex Di Francesco, che approfitta di una dormita generale della difesa piacentina per battere Sereni e siglare così l’1-1 con il quale si conclude il primo tempo.

Nella ripresa, emozioni a non finire, con i giallorossi che trovano immediatamente il goal del vantaggio con Totti che così mette a segno il suo 12° centro stagionale, che vale il sorpasso sugli emiliani.

La voglia di far punti da parte di Vierchowod e compagni è tanta, ed appena sette minuti dopo il vantaggio dei capitolini, il Piacenza riporta la situazione in parità, grazie al neo-entrato Murgita che in maniera sbilenca realizza il 2-2, mettendo il pallone sotto la traversa.

I minuti finali, sono incandescenti. La Roma, infatti non si accontenta di rendere l’onore delle armi al Piacenza, ed in uno dei suoi ultimi affondi si riporta in vantaggio grazie ad un’autentica magia di Paulo Sergio.

Il brasiliano, infatti dopo aver ipnotizzato i difensori avversari con le sue finte, mette dentro il 2-3 con un bel tiro a giro dal limite dell’area che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

Nell’ultima azione della partita, il colpo di scena. Su una palla vagante al limite dell’area giallorossa, il neo entrato Valtolina si coordina e sigla il definitivo 3-3 con una stupenda rovesciata.

Un goal da cineteca per il centrocampista cresciuto nelle giovanili del Milan, che fa esplodere il “Garilli”.

Un pomeriggio indimenticabile per Fabian Natale Valtolina (che ricordiamo essere stato presente al nostro primo raduno di Milano) ma soprattutto un risultato importantissimo per il Piacenza, che in questa maniera tiene a distanza il Brescia e vede sempre più vicina la salvezza.

La sintesi della gara con le sei reti:

Piacenza Roma 1997/98

Piacenza Roma 3-3 1997/98

La stupenda acrobazia di Valtolina:

Piacenza – Roma 3-3 .. la rovesciata di Valtolina

No Description

Il tabellino della gara:

Piacenza-Roma 3-3