#machenesanno

I 10 calciatori più nostalgici di Salernitana-Venezia del 1998/99

Il calendario di oggi della Serie B, pone di fronte una sfida dall’altissimo contenuto nostalgico. Si affronteranno infatti la Salernitana ed il Venezia.

Due piazze caldissime che da troppo tempo mancano dal palcoscenico della massima serie, ma che noi abbiamo avuto modo di apprezzare nella stagione 1998/99. In quella annata i due incontri del campionato si conclusero con la vittoria dei campani nella gara d’andata grazie ad un’autorete di Bilica e con uno 0-0 nella sfida di ritorno giocata in aprile.

La sfida d’andata tra Salernitana e Venezia:

Serie A 1998-1999, day 10 Salernitana – Venezia 1-0 (Bilica o.g.)

Bilica 20og

Nonostante l’esito della stagione vide il Venezia conquistare un’incredibile salvezza e la Salernitana, tornare in cadetteria, entrambe le compagini disputarono un ottimo campionato mettendo in difficoltà in più di un’occasione squadre ben più blasonate sulla carta.

Inoltre nelle due rose figuravano futuri campioni e giovani emergenti, disposti a tutto pur di mettersi in luce all’interno del campionato più bello del mondo.

Oggi per celebrare questa sfida abbiamo deciso di ricordare i dieci calciatori più nostalgici del campionato 1998/99.

Iniziamo:

10° posto

Massimo Taibi

Venezia

33 presenze

Il portiere nato a Palermo, giunse al Venezia dopo una difficile stagione al Milan dove causa alcuni errori perse il posto a vantaggio di Sebastiano Rossi. In laguna seppe rilanciarsi alla grande, riuscendo anche ad attirare le attenzioni del Manchester United che lo acquistò per la stagione successiva in sostituzione del partente Peter Schmeichel.

Vai a pagina 2 e scopri tutti i calciatori nostalgici di Salernitana e Venezia